null SCIA_-_commercio__aree_pubbliche_-_itinerante_di_tipo_B

SCIA - commercio aree pubbliche - itinerante di tipo B

La SCIA – Segnalazione Certificata di Inizio Attività - è la dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva, senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti.La SCIA, ai sensi dell’art. 19 della legge 241/90, produce infatti effetti immediati.

Come fare

  • Requisiti morali, per gli stranieri possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità, requisiti professionali (nel caso di vendita/somministrazione di alimenti e bevande), Partita IVA attiva, iscrizione al Registro Imprese (entro 6 mesi).

  • A chi rivolgersi - Ufficio Commercio Aree Pubbliche
    Maura De Savino (commercio itinerante); Coslan Alessandro; Astrid Czeicke de Hallburg; Barbara Pederzini
     
    La dichiarazione dell’imprenditore sostituisce le autorizzazioni, licenze o domande di iscrizioni non sottoposte a valutazioni discrezionali. Ricorrendo tali presupposti, alle imprese, per avviare la propria attività, è sufficiente presentare la SCIA, correttamente compilata e completa in ogni sua parte, con una delle seguenti modalità:
     
    Ogni pubblica amministrazione destinataria di una SCIA deve accertare, entro 60 giorni dal ricevimento, il possesso e la veridicità dei requisiti dichiarati, adottando, in caso negativo, i dovuti provvedimenti per richiedere la conformazione dell’attività oppure, qualora ciò non sia possibile, vietare la prosecuzione dell'attività, e sanzionare, se necessario, l’imprenditore che si fosse reso responsabile delle dichiarazioni mendaci.
     
    In caso di subingresso per acquisto il nuovo titolare acquisisce automaticamente anche l'anzianità dell'azienda, ivi incluso il punteggio relativo alle presenze maturate come risultanti dalle graduatorie annuali redatte in base alle presenze certificate dagli organi di controllo nei vari mercati. 
     
     
     

Entro quanti giorni: 60

Cosa fare

  • Per consentire lo svolgimento dei controlli successivi da parte degli uffici ed organi di controllo a ciò preposti, la pratica deve essere corredata delle prescritte autocertificazioni circa il possesso dei requisiti soggettivi (morali e professionali, quando richiesti per lo svolgimento di determinate attività) nonché oggettivi (attinenti la conformità igienico-sanitaria, e/o attrezzature aziendali).
     
    La compilazione dei campi e l’aggiunta degli allegati occorrenti devono quindi fornire le informazioni e gli elementi necessari a descrivere compiutamente l’attività.
    Mod. domanda 2019
  • Zone precluse
  • Planimetria zone precluse TAV. 1
  • Planimetria zone precluse TAV. 2

Modalità per effettuare i pagamenti a favore del Comune con riscossione diretta sul luogo di mercato da parte degli agenti della “Esatto S.P.A.”

Dove andare

Sede

Trieste, VIA del Teatro Romano 7
3 Piano int. 18,11

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Martedi e Giovedi 11:00 - 12:30
Mercoledi 14:00 - 15:00

Sede

Trieste, VIA Punta del Forno 2

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Venerdi 08:30 - 12:30
Lunedi e Mercoledi 14:00 - 16:30

Trasparenza

Atto primario: L.R., N°: 29 Del: 2005,

  • L.R. 29/2005 e Regolamento Comunale per il Commercio su Aree Pubbliche

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 12.08.2019