null Lavoro-Ricostituzionedelrapportodilavoro

Lavoro - Ricostituzione del rapporto di lavoro

L’Amministrazione comunale, nei limiti stabiliti dal piano triennale delle assunzioni, può ricoprire posti vacanti in organico mediante l’istituto della ricostituzione del rapporto di lavoro. La ricostituzione del rapporto di lavoro è, comunque, subordinata all’espressa volontà dell’Amministrazione stessa.

Come fare

  • Esistenza del posto vacante e previsione di copertura contenuta nel piano triennale delle assunzioni.

  • I dipendenti, il cui rapporto di lavoro si sia interrotto per effetto di dimissioni, possono
    • presentare domanda scritta per la ricostituzione del rapporto di lavoro, entro cinque anni dalla data delle dimissioni stesse. In caso di accoglimento della richiesta il dipendente è ricollocato nella medesima posizione rivestita al momento delle dimissioni.
    • presentare domanda per la ricostituzione del rapporto di lavoro senza i limiti temporali di cui sopra, nei casi previsti dalle disposizioni di legge relative all’accesso al lavoro presso le pubbliche amministrazioni in correlazione con la perdita e il riacquisto della cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea.
    Per effetto della ricostituzione del rapporto di lavoro, al dipendente è attribuito il trattamento economico corrispondente alla categoria, al profilo ed alla posizione economica rivestiti al momento dell’interruzione del rapporto di lavoro, con esclusione della retribuzione individuale di anzianità e di ogni altro assegno personale, anche a carattere continuativo e non riassorbibile.

     

Entro quanti giorni: 30

Cosa fare

  • Domanda in carta semplice

    • entro 5 anni dalla data delle dimissioni;
    • senza limiti di tempo nei casi previsti dalle disposizioni di legge di cui sopra.

Dove andare

Contatti

Sede

Trieste, LARGO dei Granatieri 2
5 Piano int. 329-334

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Venerdi 09:00 - 12:00
Lunedi e Mercoledi 14:00 - 16:00

Trasparenza

Atto primario: Altro, N°: 30 Del: 2006,

  • art. 30 del C.C.R.L. del 07.12.2006; Regolamento sulla disciplina delle selezioni e delle altre procedure di assunzione del Comune di Trieste

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • Contro gli atti della procedura concorsuale è ammesso il ricorso al T.A.R. per il Friuli – Venezia Giulia entro 60 giorni dalla conoscenza dell’atto, oppure il ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni. Il termine per la proposizione del ricorso decorre dalla notificazione o dalla pubblicazione dell’atto all’Albo Pretorio On Line del Comune di Trieste, ovvero, quando tali forme di comunicazione non sono previste, dalla conoscenza dello stesso da parte del candidato.
     

Data di aggiornamento: 24.06.2020