null Attivitàedilizialiberaasseverataperoperedifognatura

Attività edilizia libera asseverata per opere di fognatura

Sono realizzabili in regime di attività edilizia libera non soggette ad alcuna comunicazione, le opere previste dall'art. 16 comma 1 lettere d), e) ed i) della L. R. 11 novembre 2009 n. 19 e s.m.i., nel rispetto delle leggi di settore, dei strumenti urbanistici e del Regolamento Edilizio vigenti. Solo per le opere di cui all'art. 16 bis della L. R. 11 novembre 2009 n. 19 e s.m.i. è necessario, presentare una comunicazione di inizio lavori asseverata allegando una relazione tecnica asseverata, elaborati grafici esplicativi, nonché i dati identificativi dell'impresa cui affidare i lavori.

Come fare

  • Essere proprietari o titolo equivalente

  • Informazioni. Strade e Verde pubblico - st. 427
    per. ind. Sedmak Mauro

    la pratica va consegna al Protocollo Generale

    Nello specifico per l'esecuzione di opere di fognatura a servizio dell'immobile, la comunicazione di attività edilizia libera asseverata dovrà essere corredata da un progetto in duplice copia, redatto da un tecnico abilitato (architetto, geometra, ingegnere, perito industriale), da una relazione asseverata dello stesso e da eventuale altra documentazione (fotografie, relazioni, relazione geologica, relazione geotecnica, ecc.), ai sensi o conformemente agli artt. 26 e 28 del Vigente Regolamento per il Servizio della Fognatura della città di Trieste.

     
    Nel caso l'edificio, o l'area interessata all'intervento di fognatura di cui sopra, siano ricompresi in zona gravata da vincolo paesaggistico (vedi Piano Regolatore Generale Comunale, carta dei "Vincoli")in caso di modifiche esterne, dovrà essere richiesta separatamente l'autorizzazione paesaggistica con la modulistica specifica, ai sensi dell'articolo 146 del Decreto Legislativo 22 gennaio 2004 n. 42, successivamente modificato ed integrato, nonché dell'articolo 58 della Legge Regionale 28 febbraio 2007 n. 5.
     
    Eventuale documentazione già presente agli atti non deve essere ripresentata (atto notorio, documento d'identità, scheda anagrafica, ecc.)

Entro quanti giorni: 0

Cosa fare

  • Il pagamento della tariffa per prestazioni ufficiose va effettuato bonifico su IBAN: IT44S0200802230000001170836 oppure c/c postale n. 16315343 causale (obbligatoria):"Tariffa servizio pubblico - CE N. 7002 - CAP 735" Il pagamento della sanzione nel caso di mancata comunicazione di inizio lavori asseverata, va effettuata su IBAN: IT44S0200802230000001170836 oppure c/c postale n. 205344. Nella causale (obbligatoria) è necessario indicare "sanzione ex art. 51, comma 4 bis L.R. 19/2009 e s.m.i." specificando anche il capitolo 785 (Sanzione amministrative per violazione alle norme edilizie rilevate dal Servizio Strade e Verde Pubblico)

Dove andare

Sede

Trieste, PASSO Costanzi 2
4 Piano int. 427

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Lunedi e Mercoledi 14:30 - 15:30
Martedi 12:00 - 13:00
Dal Giovedi Al Venerdi 12:00 - 13:00

Sede

Trieste, VIA Punta del Forno 2

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Venerdi 08:30 - 12:30
Lunedi e Mercoledi 14:00 - 16:30

Trasparenza

Andrea De Walderstein

Atto primario: L.R., N°: 19 Del: 2009,

  • Legge regionale 19/2009 e s.m.i. - Regolamento della Fognatura della città di Trieste - D.Lgs.vo n. 152/2006 - Regolamento del Servizio Idrico Integrato

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • Non è previsto alcun provvedimento - art.16 comma 4 della L.R. 11 novembre 2009 n. 19

Data di aggiornamento: 24.06.2020