POR FESR 2014-2020 Linea di intervento 3.1.b.2

Riduzione di consumi di energia primaria nelle strutture sociosanitarie per anziani non autosufficienti
POR FESR 2014-2020 Linea di intervento 3.1.b.2

Il Programma Operativo Regionale FESR 2014-2020 “Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione“ della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, approvato dalla Commissione europea con Decisione CE(2015) 4814 del 14/07/2015, prevede la realizzazione di investimenti nell'ambito del territorio regionale finalizzati alla riduzione dei consumi energetici nelle strutture residenziali per anziani non autosufficienti.

Il Bando per la Linea di intervento 3.1.b.2 “Riduzione di consumi di energia primaria nelle strutture sociosanitarie per anziani non autosufficienti” è stato approvato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, con D.G. n. 527 del 24/03/2017.

Il Comune di Trieste ha presentato in tempo utile la domanda di contributo per l'efficientamento energetico della casa di riposo per anziani non autosufficienti di via De Marchesetti 8/2 a Trieste, brevemente indicato come “Comprensorio di Casa Bartoli”, poi risultato ammissibile e finanziato con Decreto n. 1840 del 07/12/2017 per un costo complessivo di 1.500.000,00 Euro.


 

Il Comprensorio di Casa Bartoli, ubicato in via Carlo De Marchesetti 8/1 a Trieste in zona S4, è costituito da quattro edifici in esercizio, separati e intercomunicanti, denominati: Casa Bartoli, Residenza Mimosa e Corpo Servizi, Residenza Pineta e Cucine.

Lo studio propedeutico per la riduzione dei consumi di energia primaria del Comprensorio di Casa Bartoli e le successive indagini hanno evidenziato un consumo medio annuo di energia totale primaria pari a circa 4,656 GWtp; lo studio ha quindi indicato degli interventi grazie ai quali sarà possibile ridurre il fabbisogno di energia totale primaria. Le opere di efficientamento energetico previste consentiranno perciò di ridurre i consumi di energia totale primaria di circa il 24% rispetto alla situazione attuale.

Gli interventi previsti consistono nell'isolamento termico di superfici orizzontali, verticali, sostituzione di serramenti, installazione di sistemi domotici e di regolazione per aumentare l'efficienza energetica degli impianti.

E’ prevista l’installazione di un nuovo impianto fotovoltaico, di collettori solari sottovuoto per la produzione di acqua calda sanitaria, per una superficie netta di 50 mq, che dovranno garantire una produzione media annuale di circa 45.000 kWht, di un cogeneratore di calore ed elettricità, di potenza elettrica 20 kWe e termica 45 kWt. I nuovi impianti dovranno integrarsi e interfacciarsi con gli impianti già esistenti.

Il progetto di efficientamento energetico prevede anche la sostituzione dei corpi illuminanti attuali equipaggiati con lampade fluorescenti con altri nuovi a led, in modo da garantire un risparmio di energia annuo pari a 150.000 kWh.

Il valore economico complessivo dei lavori descritti è di 1.500.000 euro, integralmente finanziati dal contributo in trattazione.


 

 

Data di aggiornamento: 08.09.2020