Polizia Locale

Si comunica che, a seguito del DPCM del 11.03.2020, gli sportelli della Polizia Locale di via Revoltella 35 ed i Distretti presenti sul territorio rispettereanno i seguenti orari (modificati):

Sportello Esatto (pagamento sanzioni Codice della Strada e mense scolastiche)
da LUN a VEN dalle 10 alle 12
MART e VEN anche dalle 13.30 alle 15.30 

Per contattare lo sportello Esatto della Polizia Locale: 0406754399

Si raccomanda di privilegiare altre forme di pagamento per evitare spostamenti da casa, nel rispetto del DPCM del 11.03.2020.
Per bonifico bancario online (solo sanzioni Codice della Strada): 
codice IBAN: IT98 G076 0102 2000 0004 8727 168
per l’estero codice BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX
intestato a Esatto SpA – CDS Trieste
sulla causale riportare il numero del verbale, la targa del veicolo e la data dell’infrazione.

Ufficio Cancelleria : chiuso
consegna atti presso il Protocollo Generale di via Punta del Forno 2 (da Lunedì a Venerdì dalle 8.30 alle 12.30)

Nucleo Infortunistica - Lunedì - Mercoledi - Venerdì: dalle 10 alle 11

Ufficio Permessi - solo su appuntamento da fissare telefonando al 040.675.7706 o tramite mail plts.permessi@comune.trieste.it
eventuali domande di rilascio o rinnovo dei permessi possono essere presentate via email all'indirizzo plts.permessi@comune.trieste.it, e il ritiro verrà concordato tramite appuntamento;

Ufficio Sequestri: solo su appuntamento 040.675.7700 chiamare
Lunedì-Mercoledì-Giovedì dalle 10 alle 12;
Martedì e Venerdì dalle 13.30 alle 15.30, 

Si rammenta altresì che devono in ogni caso essere rispettate le disposizioni ministeriali che prevedono per i cittadini la possibilità di spostamento (e ciò vale anche per chi si reca allo sportello dell'Ufficio Permessi) solo per i casi di necessità lavorative, motivi di salute, o altre necessità autocertificabili.

Distretti Territoriali di Polizia Locale
Tutti i Distretti presenti sul territorio resteranno aperti al pubblico ma solo su appuntamento:

Distretto A - via Locchi 29 (040.675.8747)
Distretto B - via Giulia 2 (040.675.7572)
Distretto C - via Doberdò 20/3 (040.675.7580)

 

 

Il portale della Polizia Locale di Trieste fornisce un servizio di informazione sempre aggiornato.

www.poliziamunicipaletrieste.it

Data di aggiornamento: 29.06.2020
null Permessi:vidimazioneregistrocommerciobenieveicoliusati

Permessi: vidimazione registro commercio beni e veicoli usati

Chi compra e acquista beni di valore, autoveicoli e motoveicoli usati deve tenere un registro con i dati essenziali del venditore/acquirente, la descrizione della merce e il prezzo.

Come fare

  • Autorizzazione per la vendita al minuto (autorizzazione amministrativa/D.I.A./S.C.I.A.)

     

  • Il registro deve essere vidimato dalla Polizia Locale.
    Non occorre vidimare i registri sul commercio di cose prive di valore o di valore esiguo.
    I registri sul commercio di preziosi (oro,...) devono essere vidimati dalla Questura.
    Si evidenzia che per la vidimazione del registro è necessario che la parte faccia pervenire fisicamente anche il registro stesso.
     
    Presentazione domanda e ritiro del registro vidimato: Nucleo polizia commerciale, via Revoltella 35 

     

Entro quanti giorni: 15

Cosa fare

  • Richiesta in carta semplice precisando se si tratta di prima vidimazione o successiva; autorizzazione per l'esercizio dell'attività; registro da vidimare (reperibile in tutti i negozi che vendono prodotti per l'ufficio - registro beni usati, antichità e preziosi -) e 0,52 € in contanti per spese di segreteria.

    La domanda in carta semplice deve contenere:
    • generalità del richiedente;
    • estremi dell'autorizzazione amministrativa/D.I.A./S.C.I.A. per il commercio al dettaglio
    • luogo di deposito dei beni.
    Il registro vidimato può essere ritirato anche da terzi, purché con delega in carta semplice.

Dove andare

Sede

Trieste, VIA Pasquale Revoltella 35
3 Piano int. 334

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Venerdi 08:00 - 09:00

Trasparenza

Atto primario: Altro, N°: 3000 Del: 3000,

  • la D.G. e la circolare regionale sono quelle che quantificano il valore esiguo dei beni - scriminante per l'obbligo di tenuta del registro - come inferiore ad € 250. Artt.127-128 del R.D. n. 773 del 18.6.31 (TULPS); artt. 16-247 del R.D. n. 635 del 6.5.40 (Regolamento TULPS); D.G. 112/2009 dd. 09.02.2009; circolare regionale FVG prot. 0013615/P-/ CI: COM. 4.8 dd. 04.04.2012

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 24.06.2020