Mangiare al nido

Nei nidi d’infanzia comunali viene fornito il servizio di mensa scolastica. Il Servizio di mensa comprende: merenda di metà mattina, pranzo, merenda di metà pomeriggio

La mensa è compresa nel servizio offerto. L’iscrizione al nido comporta anche l’iscrizione alla mensa. La retta versata per il servizio di nido comprende anche la tariffa per il servizio di mensa scolastica. Il menù è stato elaborato dalla dietista dott. Paola Fabbro e visionato dall'Azienda per i Servizi Sanitari. I menù possono essere variati in corso d'anno e i genitori possono chiederne copia presso la scuola.

Nelle scuole con lingua d'insegnamento slovena viene distribuito il menù tradotto.
Le derrate comprendono anche tutti gli alimenti previsti per il periodo di svezzamento come: farine di vario genere, pastina prima infanzia nei vari formati, omogeneizzati e liofilizzati di carne, pesce, formaggio e frutta, latte in polvere e biscotti prima infanzia.
Tutti i prodotti utilizzati per la preparazione dei menù dei nidi d'infanzia sono di provenienza biologica.

Al fine di favorire l’utilizzo del latte materno, nei nidi d’infanzia trova applicazione il “Protocollo allattamento materno all’interno dei nidi d’infanzia”.
E' possibile richiedere un menù diversificato per le principali forme di intolleranza alimentare (latte, uova, latte+uova, glutine) e per usufruire della dieta vegetariana, rivolgendosi alla segreteria della scuola per compilare e consegnare apposito modulo.
E' possibile altresì, richiedere, per motivi etico-religiosi-culturali, la sostituzione di un alimento non gradito con un altro, purché presente nel Capitolato d'Appalto. Anche in questo caso è necessario rivolgersi alla segreteria della scuola per compilare e consegnare l'apposito modulo

Data di aggiornamento: 18.01.2019