Mangiare alla scuola primaria e secondaria di primo grado statale

In alcune scuole primarie e secondarie di primo grado statali viene fornito il servizio di mensa scolastica, che consiste nella somministrazione del pranzo

L’utilizzo della mensa prevede il pagamento di una tariffa (eccetto i casi di esonero) determinata in base all'ISEE e al numero di figli che utilizzano la mensa del Comune.
Il menù è stato elaborato dalla dietista dott. Paola Fabbro e visionato dall'Azienda per i Servizi Sanitari. I menù possono essere variati in corso d'anno e i genitori possono chiederne copia presso la scuola.

Nelle scuole con lingua d'insegnamento slovena viene distribuito il menù tradotto.
E' possibile richiedere un menù diversificato per le principali forme di intolleranza alimentare (latte, uova, latte+uova, glutine) e per usufruire della dieta vegetariana, rivolgendosi alla segreteria della scuola per compilare e consegnare apposito modulo.
E' possibile altresì, richiedere, per motivi etico-religiosi-culturali, la sostituzione di un alimento non gradito con un altro, purché presente nel Capitolato d'Appalto. Anche in questo caso è necessario rivolgersi alla segreteria della scuola per compilare e consegnare l'apposito modulo. 

label_data_aggiornamento: 2019.01.18