null Permessi:_medici_con_attività_ambulatoriale_nelle_Zone_a_Traffico_Limitato_(ZTL_"B")

Permessi: medici con attività ambulatoriale nelle Zone a Traffico Limitato (ZTL "B")

I medici chirurghi e gli odontoiatri possono ottenere il permesso per parcheggiare nellecone ZTL di tipo B se il loro ambulatorio si trova all'interno del Borgo Teresiano

Come fare

  • iscrizione all'Albo professionale (medici chirurghi e odontoiatri); esercizio dell’attività in un ambulatorio situato nel Borgo Teresiano (elenco vie, più sotto, in Documenti scaricabili: Info Medici).

    (CONTINUA)

    SANZIONI
    Art. 76 D.P.R. 445/2000: Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal presente testo unico è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.
    La falsificazione del contrassegno o l’uso di un contrassegno falso o contraffatto comportano l’irrogazione delle sanzioni previste dagli artt. 476 e seguenti del Codice penale (in particolare gli artt. 482 e 489).
    L’uso improprio del contrassegno comporta l’irrogazione delle sanzioni amministrative previste dal C.d.S. , il ritiro del contrassegno da parte degli agenti accertatori e la revoca dello stesso.

    Per inviare un'email all'Ufficio Permessi: plts.permessi@comune.trieste.it

  • Contattare/recarsi Polizia Locale - Ufficio Permessi ; via Revoltella 35, piano terra
    L'istanza (regolarmente bollata) può essere presentata via mail all'indirizzo: plts.permessi@comune.trieste.it (la documentazione in originale andrà poi presentata allo sportello all'atto della consegna del permesso)
    Il Permesso è rilasciato dall'Ufficio Permessi della Polizia Locale e consente:
    • - l'accesso con il veicolo alla ZTL;
    • - la sosta illimitata, nella ZTL, negli STALLI NON RISERVATI AD ALTRE CATEGORIE DI UTENTI per svolgere l'attività ambulatoriale.
     

     

Entro quanti giorni: 30

Cosa fare

  • Ordinanza
  • Mod. domanda
  • info
  • Codice della Strada
  • Documenti da allegare alla domanda:
    • copia fronte/retro carta di circolazione
    • copia fronte/retro della patente di guida intestata al richiedente
    • dichiarazione di uso prevalente del veicolo, se intestato ad altra persona
    • autocertificazione di iscrizione all’albo dei medici-chirurghi e odontoiatri, con indicazione degli estremi
    • autocertificazione dell’esercizio della propria attività in un ambulatorio il cui indirizzo è ricompreso tra le vie indicate nell’allegato (specificare l’indirizzo).
     
    Documenti da presentare al momento del rilascio:
    • la ricevuta (in originale) dell'avvenuto pagamento di 34,00 euro
    • marca da bollo da 16,00 euro, da applicare sul retro del nuovo permesso al momento del ritiro;
    • 0,52 euro in CONTANTI per ogni permesso
    • consegna del permesso scaduto.
     
    Il pagamento si effettua al momento del RITIRO del permesso, NON alla consegna della domanda.
     
    FACOLTÀ DEL TITOLARE
    Il permesso deve essere UTILIZZATO SOLO DAL TITOLARE e deve essere esposto IN ORIGINALE in modo ben visibile, all’interno dell’abitacolo, sul parabrezza anteriore del veicolo al quale si riferisce.
     
    Consente la sosta illimitata nelle Zone a Traffico Limitato di tipo B, per il tempo necessario allo svolgimento dell’attività ambulatoriale, purché al di fuori degli stalli riservati ad altre categorie di utenti (ad es. invalidi, carico/scarico merci, taxi, ecc..).
    Più in generale, salvo quanto sopra specificato, il permesso NON AUTORIZZA la sosta né la fermata in deroga ai divieti vigenti (art. 7 C.d.S.), né in deroga alle disposizioni in materia di sosta e fermata previste dagli artt. 157 e 158 del Codice della Strada (vedi più sotto in Documenti scaricabili).
    Rimane inoltre in ogni caso valido il limite, di carattere generale, che vieta la sosta e la fermata del veicolo nelle zone in cui lo stesso costituisca pericolo o grave intralcio alla circolazione: circostanza che è segnalata dalla vigenza del divieto di sosta e fermata, o in mancanza di questo è rimessa alla contingente e prudenziale valutazione degli Organi deputati al controllo della circolazione stradale ed al rilievo delle infrazioni.
     
    Il permesso scade dopo 5 ANNI dalla data del rilascio e quando vengono meno le condizioni che hanno dato luogo al rilascio stesso.
     

  • bollettino di c/c postale n. 230342 intestato a Comune Trieste Corpo Polizia Municipale Ufficio Contravvenzioni, Servizio Tesoreria, via Revoltella n. 35, 34139 Trieste causale "Ufficio Permessi";
oppure
  • bonifico bancario codice IBAN:IT47F0760102200000000230342
    codice BIC/SWIFT (per l'estero):BPPIITRRXXX
    intestato a Comune Trieste Corpo Polizia Municipale Ufficio Contravvenzioni, Servizio Tesoreria, via Revoltella n. 35, 34139 Trieste

Dove andare

Contatti

0406757706 - 0406757707 - 0406757708

Sede

Trieste, via Pasquale Revoltella 35
Piano Terra

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Lunedi 09:00 - 10:30 | 14:00 - 15:00
Dal Martedi Al Mercoledi 09:00 - 10:30
Mercoledi 09:00 - 10:30 | 14:00 - 15:00
Giovedi 09:00 - 10:30

Trasparenza

Atto primario: D.lgs., N°: 285 Del: 1992,

  • Art. 7 del Nuovo Codice della Strada; Ordinanza n. 06-14150/8/06/13 dd. 04.04.2006; Ordinanza prot. n. 6°-90-17/183 dd. 04.10.90.

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • In caso di diniego - istanza motivata di riesame presentabile al Direttore del Servizio Protezione Civile e Servizio Amministrazione dell'Area Polizia Locale, Sicurezza e protezione Civile; - ricorso, entro 30 giorni, al Tribunale Amministrativo Regionale; - in alternativa al ricorso al TAR ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni

Data di aggiornamento: 05.07.2019