Bonus Sociale Energia Elettrica - Gas - Idrico

Bonus sociale Energia elettrica

Bonus sociale per la spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per nuclei familiari con almeno 4 figli a carico

REQUISITI
Essere clienti intestatari di una fornitura elettrica per uso domestico nell’abitazione di residenza con potenza impegnata fino a 3 Kw e consumo pari a 2700 kWh/anno, servito in maggior tutela, al lordo degli oneri fiscali, registrata nei quattro trimestri antecedenti l’aggiornamento

Possedere un ISEE inferiore o uguale a 8.107,50 Euro o, in alternativa, avere almeno 4 figli a carico e un’ISEE inferiore o uguale a 20.000,00 Euro

CHI EROGA IL BENEFICIO
Il distributore di energia elettrica direttamente in bolletta sotto forma di compensazione, distribuita su 12 mesi.

DOVE PRESENTARE DOMANDA
Solo presso i CAF convenzionati con il Comune.

TERMINE PER PRESENTARE DOMANDA
L’importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.
Il rinnovo andrà presentato entro un mese prima della scadenza dell’agevolazione, cioè entro l’undicesimo dei dodici mesi in cui ne ha fruito.

Il “bonus gas” è cumulabile con il “bonus sociale energia elettrica”

Bonus sociale per la fornitura di Gas naturale

Bonus sociale per la spesa sostenuta per la fornitura di gas metano distribuito a rete per i clienti domestici (diretti ed indiretti) che risultano in condizioni di disagio economico, con riferimento all’abitazione di residenza

REQUISITI

  1. Essere titolari di un contratto di fornitura di gas a livello domestico autonomo  (cliente domestico diretto) o condominiale (cliente domestico indiretto),  riferiti all’abitazione di residenza;
  2. Possedere un ISEE fino a 8.107,5 euro per la generalità degli aventi diritto
  3. Possedere un ISEE fino a 20.000,00 Euro per nuclei familiari con 4 o più figli a carico

CHI EROGA IL BENEFICI
I distributori di gas naturale direttamente in bolletta sotto forma di compensazione per i clienti domestici diretti (fornitura individuale) o con l’erogazione di un contributo una tantum da parte di Poste Italiane attraverso un bonifico domiciliato per i clienti domestici indiretti (fornitura centralizzata).DOVE PRESENTARE DOMANDA
Solo presso i CAF convenzionati con il Comune

Il “bonus gas” è cumulabile con il “bonus sociale energia elettrica
Decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 convertito in Legge 28 gennaio 2009 , n. 2

BonusSociale Idrico

Bonus idrico per la spesa sostenuta per la fornitura di acqua per i clienti in situazione di disagio economico e sociale

REQUISITI
Hanno diritto ad ottenere il bonus acqua gli utenti diretti ed indiretti del servizio di acquedotto in condizioni di disagio economico sociale, cioè che sono parte di nuclei familiari:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro se con almeno 4 figli a carico.

CHI EROGA IL BENEFICIO
Il distributore di energia elettrica direttamente in bolletta sotto forma di compensazione

DOVE PRESENTARE DOMANDA
Solo presso i CAF convenzionati con il Comune.

TERMINE PER PRESENTARE DOMANDA
Il bonus è riconosciuto per un periodo di 12 mesi a decorrere dalla data di inizio agevolazione riportata nella comunicazione di ammissione e in bolletta. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, l’utente deve rinnovare la richiesta di ammissione presentando apposita domanda.

Data di aggiornamento: 2019.02.21