null Permessi:_permesso_temporaneo_di_transito/sosta/fermata_in_APU_(Area_Pedonale_Urbana)_e_ZTL_(Zona_a_Traffico_Limitato)_non_tipo_"B"

Permessi: permesso temporaneo di transito/sosta/fermata in APU (Area Pedonale Urbana) e ZTL (Zona a Traffico Limitato) non tipo "B"

L'Ufficio Permessi della Polizia Locale può rilasciare un permesso temporaneo di accesso e sosta (o fermata) nelle Aree Pedonali Urbane (APU) e nelle Zone a Traffico Limitato NON di tipo B (ZTL), solo quando vi sia un’oggettiva necessità (ad esempio per effettuare un trasloco o trasporto di materiali pesanti per lavori edili all’interno di un edificio, ecc...).

Come fare

  • Avere un’oggettiva temporanea necessità di transito/sosta/fermata all’interno di una APU o di una ZTL non tipo “B”

  • Contattare/recarsi Polizia Locale - Ufficio Permessi ; via Revoltella 35, piano terra

    L'istanza (regolarmente bollata) può essere presentata via mail all'indirizzo: plts.permessi@comune.trieste.it (la documentazione in originale andrà poi presentata allo sportello all'atto della consegna del permesso)

    In caso di esito positivo il procedimento si conclude con il rilascio del permesso. In caso di esito negativo viene emesso un provvedimento di diniego.

     

Entro quanti giorni: 30

Cosa fare

  • La domanda (vedi Mod. allegato) va compilato in ogni sua parte allegando:
    • marca da bollo da 16 €
    • copia fronte/retro della Carta di Circolazione del veicolo (o dei veicoli);
    • copia fronte/retro della Patente di guida  del conducente o di uno dei conducenti dei veicoli;
    • copia fronte/retro di un documento d'identità del richiedente (se diverso dal conducente);
    • eventuale documentazione relativa alle oggettive necessità di accesso all’APU o alla ZTL (su richiesta dell’Ufficio).
     
     
    Al momento del ritiro del Permesso è necessario presentare:
    • la ricevuta (in originale) dell'avvenuto pagamento di 34,00 euro
    • marca da bollo da 16,00 euro da applicare sul permesso;
    • 0,52 euro in contanti (per apposizione della marca segnatasse).
     
    Il pagamento si effettua al momento del ritiro del permesso, non alla consegna della domanda.
     
     
    Prescrizioni particolari 
    Per le prescrizioni relative all'utilizzo del permesso, si rimanda all'apposito documento in fondo alla pagina (APU_ZTL_Prescrizoni).
    Nel caso di veicoli il cui peso superi le 3,5 tonnellate a pieno carico e quando il transito/sosta interessino tratti di strada con pavimentazione in pietra, verrà richiesto un PARERE TECNICO al competente ufficio del Servizio Strade, che potrà indicare anche particolari prescrizioni da adottare (e che verranno indicate nel permesso stesso).
     
    Sanzioni
    L’uso improprio del permesso comporta, oltre alla sanzione prevista dal Codice della Strada, il ritiro e la revoca del permesso.La falsificazione del permesso o l’uso di un permesso falso o contraffatto sono puniti dal Codice Penale (art. 476 e seguenti).
     
  • Mod. domanda
  • determinazione modulistica online
  • Prescrizioni

  • bollettino di c/c postale n. 230342 intestato a Comune Trieste Corpo Polizia Municipale Ufficio Contravvenzioni, Servizio Tesoreria, via Revoltella n. 35, 34139 Trieste causale "Ufficio Permessi";
oppure 
  • bonifico bancario codice IBAN:IT47F0760102200000000230342
    odice BIC/SWIFT (per l'estero):BPPIITRRXXX
    intestato a Comune Trieste Corpo Polizia Municipale Ufficio Contravvenzioni, Servizio Tesoreria, via Revoltella n. 35, 34139 Trieste

Dove andare

Contatti

0406757706 - 0406757707 - 0406757708

Sede

Trieste, via Pasquale Revoltella 35
Piano Terra

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Giovedi 09:00 - 10:30
Lunedi e Mercoledi 14:00 - 15:00

Trasparenza

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • In caso di diniego - istanza motivata di riesame presentabile al Direttore del Servizio Protezione Civile e Servizio Amministrazione dell'Area Polizia Locale, Sicurezza e protezione Civile; - ricorso, entro 30 giorni, al Tribunale Amministrativo Regionale; - in alternativa al ricorso al TAR ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni

Data di aggiornamento: 05.07.2019