null Permessi:_giornalisti_e_testate_giornalistiche

Permessi: giornalisti e testate giornalistiche

Il permesso di circolazione e di sosta operativa in deroga ai divieti disposti dall'articolo 7 del Codice della Strada può essere concesso alle seguenti categorie:giornalisti professionisti regolarmente iscritti all'Ordine e che svolgono effettivamente servizi di cronaca a Trieste, giornalisti non professionisti iscritti nell"Elenco Speciale" che esercitano la propria attività a Trieste, alle testate giornalistiche o audio-televisive con sede a Trieste, alle testate giornalistiche o audio-televisive con sede periferica a Trieste o la cui attività viene esercitata con continuità a Trieste.

Come fare

  • appartenere ad una delle 4 categorie elencate in Informazioni generali

  • Recarsi/Contattare Polizia Locale - Ufficio Permessi ; via Revoltella 35, piano terra
    L'istanza (regolarmente bollata) può essere presentata via mail all'indirizzo: plts.permessi@comune.trieste.it (la documentazione in originale andrà poi presentata allo sportello all'atto della consegna del permesso)
     

    DIVIETI
    Restano validi i divieti:
    - di sosta imposti dagli articoli 157 e 158 del Codice della Strada (vedi, più sotto in Documenti scaricabili, CodiceStrada_7_157_158)
    - di sosta e circolazione nelle Aree Pedonali Urbane (APU) e nelle corsie riservate ai mezzi pubblici;
    - di sosta e fermata evidenziata dal cartello "divieto di fermata".
     
    La sosta deve durare al massimo 3 ore.
     
    I permessi riguardano SOLO LE AUTOVETTURE, non i motocicli.

Entro quanti giorni: 30

Cosa fare

  • Codice della strada
  • La domanda, compilata e completa di Marca da bollo da 16 €, può essere inviato per posta o consegnato direttamente all'Ufficio Permessi.
     
    alla domanda vanno allegati
     
    Per i GIORNALISTI (categorie 1 e 2):
    • fotocopia fronte-retro della carta di circolazione del veicolo (la domanda può riguardare anche un secondo veicolo);
    • fotocopia fronte/retro della carta d'identità del richiedente.
     
    Per le TESTATE GIORNALISTICHE o AUDIO-TELEVISIVE (categorie 3 e 4):
    • fotocopia fronte/retro della carta d'identità del direttore della testata.
    Le testate con sede a Trieste (categoria 3) possono ottenere al massimo 6 permessi;
    Le testate con sede periferica a Trieste (categoria 4) possono ottenere al massimo 2 permessi.
     
     
    AL RITIRO DEL PERMESSO occorre presentarsi all'Ufficio Permessi con:
    • la RICEVUTA (in originale) dell'avvenuto pagamento di 34 euro
    • MARCA DA BOLLO da 16 € per ogni permesso rilasciato;
    •  0,52 € in CONTANTI per ogni permesso rilasciato (diritti di segreteria);
    • il PERMESSO SCADUTO.
    Il permesso VALE UN ANNO dalla data del rilascio.
     
    Il pagamento si effettua al momento del RITIRO del permesso, NON alla consegna della domanda.
     
     
    NELLA SEZIONE "DOCUMENTI SCARICABILI":
    - raccomandiamo di leggere le modalità di utilizzo del permesso (info T&G.pdf);
    - modulo richiesta per giornalisti (giornalisti.pdf);
    - modulo richiesta per testate giornalistiche (testate.pdf);
    - testo degli articoli 7, 157 e 158 del Codice della Strada (CodiceStrada_7_157_158.pdf).
  • modulo richiesta per giornalisti
  • modulo richiesta per testate giornalistiche
  • modalità di utilizzo del permesso

  • bollettino di c/c postale n. 230342 intestato a Comune Trieste Corpo Polizia Municipale Ufficio Contravvenzioni, Servizio Tesoreria, via Revoltella n° 35, 34139 Trieste causale "Ufficio Permessi";
oppure
  • bonifico bancario codice IBAN:IT47F0760102200000000230342
    codice BIC/SWIFT (per l'estero):BPPIITRRXXX
    intestato a Comune Trieste Corpo Polizia Municipale Ufficio Contravvenzioni, Servizio Tesoreria, via Revoltella n° 35, 34139 Trieste

Dove andare

Contatti

0406757706 - 0406757707 - 0406757708

Sede

Trieste, via Pasquale Revoltella 35
Piano Terra

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Giovedi 09:00 - 10:30
Lunedi e Mercoledi 14:00 - 15:00

Trasparenza

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • In caso di diniego - istanza motivata di riesame presentabile al Direttore del Servizio Protezione Civile e Servizio Amministrazione dell'Area Polizia Locale, Sicurezza e protezione Civile; - ricorso, entro 30 giorni, al Tribunale Amministrativo Regionale; - in alternativa al ricorso al TAR ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.

Data di aggiornamento: 05.07.2019