Gruppo comunale volontari antincendio boschivo e protezione civile di trieste

Il Comune di Trieste, nel 1982 ha dato vita ad un primo gruppo di volontari inquadrati in una “Unità Operativa Ambientale”, successivamente evoluto in una “Squadra Volontari Antincendio Boschivo” fino all’attuale “Gruppo Comunale Volontari Antincendio Boschivo e Protezione Civile”, facente parte del sistema integrato della Protezione Civile regionale
Gruppo comunale volontari antincendio boschivo e protezione civile di trieste

Ciò vuol dire che, pur essendo organizzata dal Comune, e pure utilizzata dal Comune stesso per le emergenze locali, detta squadra fa parte della protezione Civile Regionale, coordinata dalla Centrale Operativa che si trova a Palmanova che la utilizza tanto per le emergenze regionali e nazionali (terremoti in Abruzzo e Emilia Romagna, alluvione in Liguria, emergenza neve in Italia Centrale, ecc.) quanto per quelle internazionali (terremoto Sri Lanka, Haiti).

Il Gruppo Comunale Volontari AIB e Protezione Civile, come per brevità viene chiamato, è dotato di un proprio regolamento, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47 del 4 agosto 2011.

In forza di tale regolamento, al Gruppo Comunale possono aderire cittadini d’ambo i sessi allo scopo di prestare la loro opera, senza fini di lucro o vantaggi personali, nell’ambito della protezione Civile, entro i limiti del piano di protezione civile comunale, in attività di previsione, prevenzione e soccorso in caso di calamità, e di ripristino a seguito dell’emergenza e delle altre attività promosse dall’Amministrazione Comunale d’interesse della protezione civile.

Il Gruppo Comunale è parte del Sistema Integrato di Protezione Civile della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e pertanto partecipa, in rappresentanza del Comune di Trieste, alle attività di protezione civile promosse e/o organizzate dalla stessa. L’ammissione al Gruppo Comunale avviene a seguito della presentazione di apposita domanda predisposta dall’Ufficio Comunale di Protezione Civile, inserito nell’Area Polizia Locale e Sicurezza, ed è subordinata al parere favorevole del Coordinatore del Gruppo.

Al candidato volontario sono richiesti i seguenti requisiti:

  • residenza nel Comune di Trieste ovvero sede della principale occupazione lavorativa o di studio nel territorio provinciale di Trieste;
  • età minima di 18 anni;
  • idoneità psico-fisica;
  • assenza di condanne penali ovvero di precedenti penali che siano pregiudizievoli per il servizio;
  • assenza dell’esercizio di attività contrastanti con le finalità previste nel presente regolamento;
  • disponibilità a partecipare alle attività di addestramento organizzate dal Gruppo Comunale o alle attività ordinarie e straordinarie di Protezione Civile promosse e/o autorizzate dal Comune di Trieste e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

L’ultimo requisito, non scritto ma sottinteso, concerne il possesso di un ottimo spirito di gruppo, unito al desiderio di operare per il bene della comunità.

Il Gruppo Comunale dispone di due sedi, la prima è situata  a Santa Croce nei locali dell’ex ricreatorio ed è destinata prevalentemente alle attività di Protezione Civile, Antincendio Boschivo, anche in considerazione della sua centralità rispetto lambito di intervento ed alla formazione specifica dei volontari. Vi sono ospitati anche i mezzi operativi del nucleo specializzato MMT (Macchine Movimento Terra) costituito all’interno del Gruppo comunale. La seconda presso l’Autoparco Comunale di viale Miramare , strategica per gli interventi in ambito urbano ed è destinata prevalentemente alla formazione dei volontari e magazzino.

Data di aggiornamento: 2019.04.18