null Variazione al Bilancio Comunale
25 giugno 2021

Variazione al Bilancio Comunale

Il sindaco Roberto Dipiazza con il vicensindaco Paolo Polidori, la Giunta e i capigruppo di maggioranza hanno presentato la manovra che migliora e viene incontro alla principali attese di cittadini e territorio. Trieste si conferma Comune ben amministrato e ai vertici per i parametri di bilancio

Conferenza stampa questa mattina (venerdì 25 giugno) nella sala del Consiglio comunale di Trieste, dove il sindaco Roberto Dipiazza con il vicesindaco e assessore al Bilancio Paolo Polidori e gli assessori ai Lavori Pubblici Elisa Lodi, alla Cultura e Sport Giorgio Rossi, all’Educazione e Scuola Angela Brandi, ai Grandi Eventi, Giovani e Innovazione Francesca De Santis, alle Attività economiche Serena Tonel e all’Urbanistica e Ambiente Luisa Lodi, hanno presentato la variazione al bilancio appena approvata ieri dalla Giunta comunale. Sono intervenuti anche i capigruppo di maggioranza con i consiglieri comunali Alberto Polacco (Forza Italia), Radames Razza (Lega), Roberto Cason (Lista Dipiazza) e Salvatore Porro (Fratelli d’Italia). Presente anche il presidente del Consiglio comunale Francesco Di Paola Panteca.

In apertura il vicesindaco e assessore al Bilancio ha evidenziato la portata della variazione che “si realizza su un avanzo vincolato di 38 milioni di euro, di cui oltre 9 milioni di avanzo libero, nel rispetto della salvaguardia di tutti gli equilibri di bilancio, in regola con tempistiche e scadenze e che conferma il Comune di Trieste tra i più virtuosi sotto il profilo economico e finanziario”. Si tratta di una manovra ampia e articolata -ha spiegato Polidori – che viene incontro alle necessità e coinvolge sinergicamente le attività di tutti gli assessorati, con l’obiettivo di migliorare e risolvere tutte quelle problematiche anche aggravate dalla crisi pandemica. Tra le principali voci messe in evidenza dal vicesindaco Polidori figurano ad esempio spese e interventi per centri estivi, cultura, spettacoli, sport, turismo. In particolare l’importante intervento per la riduzione della Tari che sommata all’intervento dello Stato e di 2,4 milioni di euro, e ancora circa un milione per l’azzeramento totale del canone per l’occupazione del suolo pubblico per le attività produttive nel 2021. Da ricordare anche l’intervento per il Teatro Verdi di 1 milione e 776 mila euro. Per gli interventi in contro capitale ricordo ancora 700 mila euro per il Mercato Coperto, 500 mila per la videosorveglianza e per migliorare la sicurezza del territorio, 500 mila per la copertura del PalaChiarbola e ancora tanti altri interventi sull’impiantistica sportiva e ancora manutenzioni di molte scuole, di strade, marciapiedi, anche con la ristrutturazione e messa in sicurezza di ponti.

“Anche questo documento di variazione -ha aggiunto il sindaco Roberto Dipiazza - dimostra come ci siamo mossi e abbiamo amministrato bene in questi anni. Ci distinguiamo a livello nazionale per il nostro bilancio, non abbiamo debiti, complimenti a tutti gli uffici e agli assessori. Trieste si distingue ancora con numeri importanti e per la buona amministrazione, con un bilancio che ci vede ai vertici nazionali sotto il profilo del conto economico”.

Nel corso dell’incontro sono intervenuti quindi gli assessori presenti. L’assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi ha evidenziato tra l’altro il valore del piano delle opere, con riqualificazioni e interventi per sicurezza della città (tra questi: l’intervento di piazza Sant’Antonio per 1 milione di euro; la nuova rotatoria davanti alle Torri d’Europa 500 mila euro; il muro di via Artemisio; il ponte di via Brigata Casale; l’abbattimento di barriere architettoniche lungo i marciapiedi; ulteriori investimenti sul lungomare di Barcola; e ancora strade, scuole e impianti sportivi in genere).

L’assessore allo Sport e Cultura Giorgio Rossi ha evidenziato come questa amministrazione, in questi anni, ha investito qualcosa come 30 milioni di euro nell’impiantistica sportiva. Oggi siamo al “rush” finale di questo semestre importante e penso ad esempio al valore degli interventi sull’Aquario e sulla Risiera. L’assessore all’Educazione e Scuola Angela Brandi ha a sua volta sottolineato i più di 3,8 milioni di euro che riguardano le deleghe di competenza. Sul piano delle opere 1,5 milioni di euro per interventi su scuole elementari, medie e per l’area esterna della scuola Biagio Marin, che vedrà ripristinata la sua pista di atletica leggera. In più 600 mila euro per l’adeguamento sismico della Fonda Savio e 100 mila euro per la progettazione di quella che sarà la nuova sede tampone, dove saranno ospitati i bambini e ragazzi quando le scuole saranno interessate da lavori. Abbiamo anche 1,5 milioni in più per i Centri Estivi che, superando la cristi pandemica, sono partiti regolarmente anche quest’anno dando una risposta positiva a tantissime famiglie. Ben 550 mila euro hanno riguardato anche le pulizie e gli interventi di sanificazione anti Covid in tutte le sedi scolastiche.

L’assessore ai Grandi Eventi, Giovani e Innovazione Francesca De Santis ha invece ricordato i 500 mila euro investiti per la videosorveglianza per rendere la città ancora più sicura e controllata. Sul fronte grandi eventi sono stati aggiunti quasi 200 mila euro per ripartire dopo l’emergenza Covid anche grazie alla musica dal vivo, con concerti, manifestazioni e spettacoli. Oltre 80 mila euro anche sul fronte giovani: 40 mila euro per l’attività ordinaria e rafforzare i progetti già avviati e 44 mila per un progetto lungimirante, dove attraverso un bando nazionale andremo a creare un nuovo lungo d’incontro e di creatività per i giovani.

L’assessore alle Attività economiche Serena Tonel ha messo in luce quanto fatto e si sta facendo con le misure agevolative a sostegno di ristoratori, pubblici esercenti e commercianti, con la riduzione della Tari (400 mila euro) e l’abbattimento della tassa per l’occupazione del suolo pubblico (1,7 milioni di euro). A ciò si aggiungono anche le misure agevolative anche con l’allargamento in deroga dei “dehors”, che andremo a rinnovare fino al termine dell’anno. Altri interventi riguardano la riprogettazione del mercato di Ponte Rosso, lavori all’impianto di refrigerazione al Teatro Rossetti e un contributo straordinario al Verdi di 1,7 milioni di euro.

Ricordando il buon lavoro realizzato in sinergia con i colleghi di giunta, l’assessore all’Urbanistica e Ambiente Luisa Lodi ha ricordato ancora l’importanza di alcune opere come la rotonda delle Torri d’Europa, il passaggio pedonale a Roiano e ancora la necessità di messa in sicurezza della “pessima pista ciclabile realizzata dalla precedente amministrazione”. E ancora ulteriori contributi per favorire la ciclabilità e per progettare e condividere la realizzazione di un nuovo centro di raccolta rifiuti nell’ambito della VIIa circoscrizione Valmaura-Borgo San Sergio.

COMTS-GC

Variazione al Bilancio Comunale