null UNESCO Italian Youth Forum Trieste
04 aprile 2019

UNESCO Italian Youth Forum Trieste

Inizia domani, venerdì 5 aprile, la tre giorni dell’evento

Si terrà a Trieste, città del mare e della scienza d’eccellenza, a partire da domani, venerdì 5 fino al 7 aprile, dopo Roma, Napoli e Matera, l’UNESCO ITALIAN YOUTH FORUM, l’incontro internazionale aperto al pubblico, dedicato a centinaia di giovani italiani ed europei dai 25 ai 35 anni che punterà l’attenzione sui grandi temi dell’UNESCO, con momenti di confronto e formazione che ha ricevuto il riconoscimento della Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Italiana.

Come ogni anno il Forum si svolge in uno dei luoghi maggiormente significativi rispetto alla tematica affrontata e Trieste, sede di istituti scientifici e di ricerca di fama internazionale e Capitale Europea della Scienza 2020, rappresenta in tal senso il luogo ideale. Nella tre giorni si parlerà di Scienza, Ambiente e Tutela del Mare, a partire dal grande evento di apertura alle roundtable tematiche di sabato 6 aprile che verteranno su tutte le applicazioni della scienza alla cultura, alla società e allo sviluppo sostenibile del pianeta e che si svolgono in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti FVG come momenti dedicati anche alla formazione. Tra gli ospiti che parteciperanno al convegno-evento di venerdi al Teatro Verdi si segnalano Franco Bernabè, Presidente della Commissione Nazionale per l’UNESCO, Vincenzo Spadafora, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Diana Bracco, Presidente Fondazione Bracco e Francesca Lanzara, responsabile della comunicazione LinkedIn. Saranno anche presenti con performance sui generis gli artisti Davide “Boosta” Dileo, fondatore dei Subsonica e Daniele Pugliese, Alessio Strazzullo e Giuseppe Polito, autori della popolare casa di produzione video Casa Surace.

 

“Abbiamo deciso di puntare sulla scienza – ha affermato Marina Coricciati, rappresentante di UNESCO Giovani per il Friuli Venezia Giulia – per la costruzione di un dialogo tra la città, il suo sistema scientifico e i giovani non solo a livello nazionale ma anche europeo ed internazionale con l’obiettivo di coglierne le opportunità e momenti di crescita e promozione futuri. Questo Forum, infatti, è una grande opportunità per la città che vedrà riempirsi di giovani dai 18 ai 35 anni per una tre giorni che li porterà ad incarnare il perfetto ruolo di ambasciatori affrontando tematiche importanti come quelle ambientali e dello sviluppo sostenibile. Concluderemo infatti il Forum, il 7 aprile, in un incontro riservato esclusivamente ai soci dell’Associazione, per elaborare un documento programmatico che porterà a sviluppare delle azioni per mettere in pratica la nostra campagna #unite4earth». Quest’ultima, infatti, incentrata sul tema “Uniti per la terra”, coinvolgerà ospiti importanti con workshop e laboratori in cui si svilupperà il tema delle scienze in relazione all’ambiente quale patrimonio preziosissimo che va tutelato al massimo: una battaglia da combattere per la tutela dell’ambiente e dei mari che proprio ed in particolare le nuove generazioni, esposte a molteplici rischi in tale contesto, possono realizzare concretamente. Il Forum rientra tra le attività proEsof, il programma di attività in preparazione all’Euroscience Open Forum (ESOF) che si terrà nel luglio 2020. L’evento gode del patrocinio di Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Regione Autonoma FVG, Commissione Europea, FVG Live e ProEsof2020 ed è realizzato in co-organizzazione con il Comune di Trieste.

 

UNESCO Italian Youth Forum Trieste