null Successo per Bits. In due settimane 2000 nuovi iscritti al bike sharing della città di Trieste.
17 febbraio 2020

Successo per Bits. In due settimane 2000 nuovi iscritti al bike sharing della città di Trieste.

Fino al 30 giugno abbonamenti semestrali a 3 euro
Successo per Bits. In due settimane 2000 nuovi iscritti al bike sharing della città di Trieste.

Inaugurato il 3 febbraio, il servizio di bike sharing pubblico promosso dal Comune di Trieste e curato da BicinCittà, il più esteso network di bike sharing pubblico che serve oltre 100 comuni, sta registrando fin dal primo giorno numeri davvero significativi, segno di un grande interesse della città verso la mobilità sostenibile. A distanza di due settimane dall’inaugurazione, il bike sharing BiTS ha oltre oltre 2000 (più di 100 al giorno) iscritti al servizio con l’abbonamento semestrale, acquistabile fino al 30 giugno al al prezzo simbolico di 3 euro e disponibile su App Bicincittà e sul portale www.bicincitta.com

I viaggi registrati sono stati oltre 4000 e il 94% di questi ha avuto una di durata inferiore ai 30 minuti – ovvero la prima fascia nella quale il servizio è gratuito - dati che confermano la vocazione di BiTS per gli spostamenti brevi, compresa fin da subito dai cittadini di Trieste.

Oltre che nelle dieci le stazioni già attivate (tutte ubicate in punti strategici per la mobilità cittadina come Piazza Libertà-Stazione, Oberdan, Teatro Romano, Stazione Marittima, Piazza Hortis, Stazione Rogers, Barcola, Teatro Rossetti, Cumano Musei, Park Bovedo) prossimamente BiTS sarà ampliato con due nuove stazioni in Porto Vecchio, proprio per aumentare l’offerta di mobilità a zero emissioni.

COMTS-GC