null Scuola dell’infanzia G. Pollitzer di via dell’istria 170
24 gennaio 2020

Scuola dell’infanzia G. Pollitzer di via dell’istria 170

Presentate le nuove telecamere installate nella prima scuola in Italia dotata di sistemi di videoseorveglianza.

“La scuola dell’infanzia G.Pollitzer di via dell'Istria 170, è la prima scuola in Italia dotata di sistemi di videosorveglianza”- ha sottolineato l’assessore comunale alla Scuola, Educazione, Università e Ricerca Angela Brandi, assieme al vicesindaco Paolo Polidori nel corso della presentazione e contestuale attivazione delle 18 telecamere, di cui due esterne, installate nella struttura educativa comunale, con una spesa di 40mila euro dai fondi comunali. Il Comune di Trieste si attesta così tra i primi comuni ad attivare questo sistema subito dopo l’uscita delle recenti normative governative e regionali”.

Erano presenti anche i consiglieri comunali Manuela Declich, Everest Bertoli, Alberto Polacco, nonché il direttore del Dipartimento Innovazione e Servizi Generali Lorenzo Bandelli con il progettista e direttore dei lavori ing. Fabio Romeo, il direttore del Servizio Scuola/Educazione Manuela Salvadei, la responsabile di P.O. del Coordinamento pedagogico Antonella Brecel e il funzionario direttivo Alessandro Raico e la coordinatrice della Pollitzer Michela D’Andri.

“Siamo molto orgogliosi – hanno ribadito Brandi e Polidori per essere i primi in Italia, con risorse comunali e partiti grazie a una mozione consiliare, ad applicare questo nuovo sistema. Dei 3 milioni di euro complessivi stanziati dalla Regione FVG, al Comune di Trieste sono stati stanziati 500mila euro – ha spiegato l’assessore Brandi – di cui destineremo 400mila euro alle scuole dell’infanzia e 100mila alle Case di riposo per anziani. E’ nostra intenzione dotare del sistema di videosorveglianza altre 9 scuole d’infanzia e alcuni asili nido interessati all’installazione delle telecamere e precisamente: Semidimela, La Nuvola, Luna Allegra, La Mongolfiera, Don Scialvien, Lo Scarabocchio, La Filastrocca, Scuola del Sole e La Barchetta. “L’iter è stato lungo e complicato – ha precisato ancora Brandi - perchè non esistevano precedenti in materia, nonostante le leggi, mancavano le indicazioni. Abbiamo consultato la commissione preposta, i sindacati e l’ispettorato del lavoro procedendo con le dovute precauzioni per la sicurezza e la tutela dei bambini, degli educatori e di tutto il personale. Le immagini del sistema di videosorveglianza non potranno essere visionate da nessuno poichè il codice d’accesso viene consegnato al Procuratore Capo di Trieste, Carlo Mastelloni. Inoltre, ha precisato l’assessore Brandi – ho deciso di inserire questa scuola per prima perché vorrei che il triste ricordo dell’episodio successo non inficiasse il prezioso valore educativo e di oltre 120 di storia della scuola che può vantare tante professionalità al suo interno”.

Soddisfazione per “l’iniziativa dell’Amministrazione comunale che garantisce sicurezza e tutela dei bambini e del personale è stata ribadita dal vicesindaco Polidori, il quale ha evidenziato “il successo di un’operazione che è stata condivisa a 360 gradi senza attendere i finanziamenti regionali. Sono stati superati tanti ostacoli per tracciare un percorso nuovo, essendo i primi ad adottare questo sistema e tutti all’interno dell’ente si sono prodigati per farlo funzionare al meglio”.

Comts/RF

 

 

Scuola dell’infanzia G. Pollitzer di via dell’istria 170