null Rassegna “Le forze della natura” presso la mostra "Cyborn. L'alba di un mondo artificiale", nell’ ex Pescheria/ Salone degli Incanti
16 ottobre 2020

Rassegna “Le forze della natura” presso la mostra "Cyborn. L’alba di un mondo artificiale", nell’ ex Pescheria/ Salone degli Incanti

Visitabile fino al 10 novembre 2020, dalle 10 alle 20

"Le forze della natura" è il titolo della rassegna, che prosegue dal 16 al 18 ottobre, a partire dalle 17.30, presso la mostra “Cyborn. L’alba di un mondo artificiale” nell’ex-Pescheria/Salone degli Incanti, volta a sottolineare come l'umanità sia da sempre affascinata dalle forze che la circondano e non abbia mai smesso di interrogarsi sulla struttura fondamentale della realtà. Nel corso degli incontri si spiegherà come la ricerca di base in fisica fondamentale, mossa dall'anelito alla conoscenza, possa portare a utili ricadute per la società.

 

I temi degli incontri, cui seguirà un dibattito aperto al pubblico, sono curati dai fisici dell’INFN, dell’Università e della SISSA . Al termine, i partecipanti avranno la possibilità di usufruire di una visita guidata alla mostra “Cyborn – L’alba di un mondo artificiale”. Un ciclo di brevi conferenze per il pubblico sui temi di ricerca di punta riguardo alla fisica nucleare, alla fisica delle particelle e delle astroparticelle e alle ricadute sulla società di tali ricerche, soprattutto nel campo della fisica medica.

Gli appuntamenti del fine settimana (con orario 17.30-18.45): venerdì 16 ottobre, il prof. Francesco Longo (Università di Trieste e Sezione INFN di Trieste) relazionerà su "L'Universo violento, dal Sole ai Lampi di Raggi Gamma".

Sabato 17 ottobre: il dott. Vieri Candelise (Università di Trieste e Sezione INFN di Trieste) parlerà de "Il bosone di Higgs e le altre particelle".

Domenica 18 ottobre: il dott. Diego Tonelli (Sezione INFN di Trieste) tratterà dell’"Asimmetria materia-antimateria: dall’Universo alle interazioni tra quarks".

 

Un'inedita mostra proposta per ESOF2020 accompagnerà il pubblico in un avvincente viaggio attraverso la scienza e la tecnologia, alla scoperta di una nuova umanità e del suo futuro.

L’alba di un mondo artificiale, una mostra a cura dell’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, promossa dal Comune di Trieste e da FIT Fondazione Internazionale Trieste, in collaborazione con l’IIT Istituto Italiano di Tecnologia. Cyborn si colloca tra le iniziative realizzate in occasione del Science in the City Festival della manifestazione internazionale ESOF2020 EuroScience Open Forum, in corso a Trieste fino al 6 settembre. La mostra sarà aperta al pubblico dal 3 settembre al 10 novembre prossimo.

Corpo e cervello come non li avete mai visti. Cyborn è un inedito percorso alla scoperta del nostro corpo e del nostro cervello, che vengono esplorati, scomposti, studiati e ricostruiti grazie a potentissimi occhi tecnologici, simulazioni computazionali, ricomposizioni virtuali e protesi bioniche. Cyborn invita il visitatore a intraprendere un viaggio scientifico e tecnologico che comincia all’inizio del Novecento, con la scoperta dei raggi X, e conduce al futuro, grazie alle nuove frontiere dell’imaging e della terapia medicali e dell’innovazione robotica. Attraverso un percorso fatto di installazioni multimediali, exhibit interattivi e oggetti scientifici, dove reale e virtuale si fondono, Cyborn offre ai visitatori una nuova esperienza di conoscenza. Videoarte, ambientazioni immersive, strumenti della fisica e nuove tecnologie accompagneranno il pubblico lungo un racconto, avvolgente e coinvolgente nel quale avrà un ruolo attivo, verso una nuova visione dell’umanità e del nostro mondo. Una visione che oggi, grazie ai progressi della scienza e della tecnologia, possiamo avere a nostra disposizione per ridisegnare con consapevolezza e responsabilità il futuro delle nostre società. È ancora possibile nel mondo contemporaneo tracciare un confine tra naturale e artificiale, reale e virtuale’ La scienza e la tecnologia ci hanno reso capaci di interpretare e ridisegnare lo spazio e il tempo in cui viviamo in un modo inimmaginabile fino a un secolo fa. Il nostro stesso corpo è sempre più esplorato e riprodotto, potenziato e integrato: riusciamo a guardare fin dentro l’intrico di miliardi di connessioni neuronali del cervello, e i sistemi artificiali imitano addirittura alcune funzioni intelligenti della nostra mente con un’efficienza, in qualche caso, sorprendente. Se la relazione con ‘altri’ cervelli è decisiva per il nostro futuro, allo stesso tempo il mondo intorno a noi sembra animarsi di un’intelligenza propria, che influenza o media le nostre interazioni con le cose e con gli altri.


Informazioni: 040/3226862 (in orario di apertura della mostra)

expescheria@gmail.com

 

prenotazioni online

https://www.midaticket.it/eventi/cyborn

 

Biglietti: intero € 7,00 ridotto € 3,00: dai 14 ai 19 anni e scuole
- ridotto € 4,00: dai 20 ai 26 anni; partecipanti congresso Esof; over 65; dipendenti Comune di Trieste; forze dell'ordine e forze armate; gruppi
- ingresso gratuito: fino ai 13 anni; possessori FVG Card; diversamente abili e accompagnatori; guide turistiche e naturalistiche nell'esercizio della professione; interpreti turistici; giornalisti professionisti e pubblicisti; accompagnatori gruppi turistici; appartenenti associazioni volontariato culturale che prestano attività nell'ambito dei servizi culturali del Comune di Trieste.

 

 

COMTS