null Proseguono le opere per una “nuova viabilità” nell'area di via Giulia-piazza Volontari Giuliani.
05 settembre 2019

Proseguono le opere per una “nuova viabilità” nell’area di via Giulia-piazza Volontari Giuliani.

Per una maggior sicurezza pedonale e veicolare odierna conferenza dell'Assessore comunale ai Lavori Pubblici Elisa Lodi

Con qualche rallentamento rispetto alle previsioni iniziali, a causa di alcuni problemi tecnici successivamente insorti, ma comunque ormai prossimi alla dirittura d'arrivo. In questi termini è stata illustrata oggi in Municipio la situazione dei lavori in corso nell'area di via Giulia, piazza Volontari Giuliani e arterie limitrofe, nell'intento di un miglioramento delle condizioni di viabilità, soprattutto ai fini di una maggior sicurezza e, in particolare, per la massima tutela della cosiddetta “utenza debole”, ovvero specialmente dei pedoni e degli anziani.

Nel corso di una conferenza stampa, tenuta dall'Assessore comunale ai Lavori Pubblici Elisa Lodi, affiancata dal Direttore del Dipartimento Territorio, Economia, Ambiente e Mobilità del Comune ing. Giulio Bernetti e dal Direttore del Servizio Strade e Verde Pubblico arch. Andrea De Walderstein, presente per l'occasione anche il presidente della competente VI Commissione consiliare Salvatore Porro, sono stati innanzitutto spiegati gli scopi di un progetto che, interessando la via Giulia, indicativamente dal civico n. 10 fino all’intersezione con via Margherita, passando per piazza Volontari Giuliani e coinvolgendo le diverse vie collaterali, prevede, quale intervento centrale, la realizzazione di una rotatoria finalizzata a regolare la viabilità di un'arteria stradale notoriamente ad alta intensità di traffico; proponendo quindi la realizzazione di percorsi e passaggi pedonali più sicuri per l'utenza, anche mediante l'inserimento di aiuole spartitraffico tali da impedire, anche “fisicamente”, le improprie manovre di svolta a sinistra di veicoli che vanno a “tagliare” la via Giulia provenendo dalle vie laterali o dalla stessa via Giulia per immettersi nelle dette laterali.

Questi passaggi pedonali “protetti” saranno – ha precisato l'Assessore Lodi – in particolare tre, in corrispondenza delle vie Galilei, Ricci e Kandler.

Saranno inoltre effettuati il rifacimento dei marciapiedi bisognosi di manutenzione e la posa delle relative cordonate e il contestuale abbattimento delle barriere architettoniche, con l'abbassamento in più punti dei marciapiedi stessi.

Nel progetto, i cui lavori sono iniziati nel loro complesso in aprile, a cura dell’impresa Ecoedilmont S.r.l. di Trieste che si è aggiudicata la relativa gara, è stato altresì previsto il rifacimento degli impianti di illuminazione pubblica della zona, con la posa di pali artistici e ornamentali e la predisposizione di nuovi cavidotti interrati, pozzetti di ispezione e plinti di fondazione per i pali luce.

Ma proprio relativamente a questa parte del cantiere sono emerse alcune problematiche riguardanti lo spazio disponibile per il posizionamento dei plinti di fondazione di sostegno dei pali di illuminazione, rallentando di fatto le attività. Nello specifico, durante gli scavi, le sottostanti reti tecnologiche, sono risultate ubicate in posizioni diverse rispetto a quanto inizialmente deducibile dalle planimetrie a disposizione dell'Amministrazione Comunale, costringendo l'impresa, per quasi un mese, a operazioni di scavo/sondaggio per poter riverificare l'esatta posizione di tutti i sottoservizi e poter finalmente collocare gli impianti di illuminazione pubblica nei punti più congrui e, in accordo con HeraLuce Srl (gestore del servizio di illuminazione pubblica), utilizzando plinti di fondazione di dimensioni e forma compatibili con gli spazi disponibili, diverse da quanto inizialmente previsto, con necessità di nuovi calcoli strutturali e successivo deposito presso gli uffici regionali competenti.

Ora, comunque i lavori procedono, ma, per le motivazioni sopra riportate, andranno necessariamente a superare gli iniziali termini contrattuali. In ogni caso – come ha precisato il Direttore del Servizio Strade e Verde Pubblico del Comune De Walderstein – l'intera opera dovrebbe venir completata entro il mese di novembre, con la spesa complessiva di 434 mila Euro.

Interessante, al termine, l'appello rivolto dall'Assessore Lodi e dal Direttore Bernetti, a singoli negozi, esercizi o piccole imprese della zona (ma anche a semplici cittadini o associazioni) ad “adottare” le future aiuole e il giardino di piazza Volontari Giuliani, offrendosi cioè come “manutentori” degli spazi verdi in cambio della concessione a poter “sponsorizzare” ed esporre la pubblicità delle proprie attività.

Con l'occasione la stessa Lodi ha preannunciato per i prossimi mesi l'avvio di importanti opere di riasfaltatura e manutenzione che interesseranno la zona di Corso Italia-via del Teatro Romano; come noto, un'area “chiave” per la viabilità cittadina, sia veicolare che pedonale, le cui esatte tempistiche e dettagli – ha detto l'Assessore – saranno precisati in un apposito, successivo momento.

 

COMTS – FS

Proseguono le opere per una “nuova viabilità” nell’area di via Giulia-piazza Volontari Giuliani.