null Progetto “TRIESTE 2020 Science Greeters”
20 gennaio 2020

Progetto “TRIESTE 2020 Science Greeters”

l percorso formativo per giovani studenti che guideranno i visitatori durante ESOF, dal 27 giugno all’11 luglio
Progetto “TRIESTE 2020 Science Greeters”

Presentato in Municipio il progetto “TRIESTE 2020 SCIENCE GREETERS”, ideato da Fondazione Pietro Pittini in collaborazione con la Fondazione internazionale per il progresso e la libertà delle scienze, con l’Università degli studi di Trieste, l’Associazione Guide Turistiche FVG, la Cooperativa La Collina, con il patrocinio del Comune di Trieste.

Obiettivo del progetto è quello di realizzare un percorso formativo teorico/pratico che offrirà a un gruppo di studenti universitari l’opportunità di accompagnare i visitatori che affluiranno a Trieste nel corso di ESOF 2020, durante le due settimane dell’evento, dal 27 giugno all’11 luglio 2020, lungo 7 diversi itinerari.

Alla presentazione sono intervenuti gli Assessori comunali a Esof2020 Serena Tonel e agli Eventi e ai Giovani Francesca De Santis, il Rettore dell’Università degli studi di Trieste, Roberto Di Lenarda, la Presidente della Fondazione Pietro Pittini, Marina Pittini, Paola Rodari per Esof2020 e i rappresentanti dei soggetti partecipanti al progetto.

“E’ una delle prime conferenze nell’anno di Esof, un evento di rilievo, che vedrà protagonista Trieste di eventi scientifici e che coinvolgerà tutti i cittadini per creare un forte impatto e un’onda lunga di conseguenze positive su tutto il territorio – ha rilevato l’assessore Tonel -. Un “aggancio concreto” per Esof che ‘seminerà’ conoscenza anche attraverso numerose iniziative di scienza e di formazione per il mondo del lavoro”.

“E’ un piacere supportare un evento che ha come filo conduttore Esof – ha sottolineato l’assessore De Santis – di fatto intersecato con i giovani e che coinvolge tutti i soggetti scientifici e non del territorio per farne comprendere l’identità a 360 gradi, grazie alla stretta collaborazione con la Fondazione Pittini”.

La presidente Pittini, ringraziando il Sindaco e gli assessori del Comune di Trieste e tutti i rappresentanti delle realtà che hanno collaborato attivamente per la riuscita del progetto, ha rilevato l’importanza dell’iniziativa che sostanzialmente vedrà i ragazzi, universitari e studenti del Liceo Nordio (che disegneranno gli itinerari), ambasciatori della città e del territorio per diffondere conoscenza in ambito storico-culturale, scientifico e di sviluppo economico. Potranno ricevere 3 crediti formativi e un tirocinio formativo oltre a un premio finale. Puntiamo pertanto all’impegno e alla rilevanza della conoscenza tra i popoli e a beneficio della città”.

“Credo sia un bel esempio di come le istituzioni possano collaborare, la scommessa è che sia un punto di partenza per lasciare una traccia importante – ha affermato il Rettore Di Lenarda -. I giovani non avranno la capacità professionale delle guide turistiche ma la loro freschezza e vivacità trasmetterà senz’altro qualcosa di positivo. Inoltre, al termine del percorso formativo saranno sicuramente migliori grazie ad un’esperienza che li farà crescere”.

L'attività di accompagnamento dei visitatori si svolgerà durante le 2 settimane di ESOF: 27 giugno – 11 luglio 2020, con un impegno individuale massimo giornaliero di 4 ore. Obiettivi: contribuire alla promozione e alla valorizzazione del territorio favorendo, al contempo, la partecipazione e il coinvolgimento dei giovani in un’attività pratica che possa accrescere lo sviluppo di competenze sia specifiche che trasversali;offrire un percorso di “imprenditorialità” con lo scopo di far comprendere ai giovani l’importanza di applicarsi nello studio, di effettuare un compito operativo e di gestire autonomamente il contatto con i partecipanti, coordinandosi con gli altri partner;avvicinare i giovani alle Istituzioni di eccellenza del territorio e alla scienza come propulsore di tecnologia, innovazione e sviluppo;favorire la contaminazione tra i giovani e il sistema del territorio, trasmettendo loro l’importanza della conoscenza come collante di popoli e culture e volano di crescita e progresso.

Il percorso formativo ha una durata di 58 ore per partecipante, dal 18 febbraio a maggio 2020, il martedì e giovedì in orari pomeridiani e serali. Tutte le lezioni avranno luogo in sedi facilmente raggiungibili e situate nel centro città.

Le 58 ore sono divise in 30 ore di formazione base d'aula comune a tutti e 28 ore di formazione specifica, su quattro itinerari on site proposti ai due gruppi-classe. In sintesi, i contenuti della formazione riguarderanno le basi del turismo, in particolare gli aspetti economici e industriali; la storia economica (in particolare del Porto) e scientifica di Trieste, nonché l’organizzazione dei tour e il laboratorio di prova degli itinerari.

GLI ITINERARI: Osservatorio Astronomico, Castelletto Villa Bazzoni (parte dell’Osservatorio astronomico); Museo dell’Antartide, Parco di San Giovanni, Itinerari Basagliani; Torre del Lloyd, parte dell’Arsenale del Lloyd Austriaco: ITIS, come esempi di welfare innovativo; Grotta Gigante e OGS; ICTP e SISSA per vedere l’elaboratore Ulisse; Università di Trieste – edificio storico di piazzale Europa ed ex Ospedale Militare, ora residenza universitaria .


 

Comts/RF