null Presentata la “nuova generazione del centro di informazione europea Europe direct” di via della Procureria 2a e la nuova targa collocata all’ingresso
29 luglio 2021

Presentata la “nuova generazione del centro di informazione europea Europe direct” di via della Procureria 2a e la nuova targa collocata all’ingresso

Presentata la “nuova generazione del centro di informazione europea Europe direct” di via della Procureria 2a e la nuova targa collocata all’ingresso

Il Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, assieme all'Assessore alle Politiche europee e alla Comunicazione, Lorenzo Giorgi ha dato il via alla nuova generazione del Centro di informazione europea EUROPE DIRECT Trieste 2021-2025 che è stata presentata stamane presso la sede dell’EUROPE DIRECT di via della Procureria 2a. Nell’occasione è stata inaugurata anche la nuova targa del Centro EUROPE DIRECT Trieste, posta all'ingresso della sede. Presenti anche la P.O. del Servizio Comunicazione Barbara Borsi con Eva Zukar.

L’Europe Direct di Trieste ha superato nuovamente la selezione del bando per enti e associazioni istituito dalla Direzione generale della Commissione europea per il 2021/2025, riconfermandosi ancora una volta, ininterrottamente dal 1999, il centro di riferimento per la regione – è stato spiegato - poiché in possesso dei necessari e indispensabili requisiti (sede, personale, capacità finanziarie), assieme al nascente ufficio Europe Direct della Carnia. Pertanto ha inizio un nuovo ciclo per l’EU di Trieste, che oltre ad avere come obiettivo focale la promozione della conferenza sul futuro dell’Europa, mirando sempre ad una rete di comunicazione in via digitale come avvenuto finora, diventa principale punto di riferimento per la costruzione di una rete che colleghi tutte le reti europee del territorio.

“Ringrazio tutti coloro che lavorano con ottimi risultati in questo ufficio portato avanti con grande professionalità da oltre vent’anni – ha detto il Sindaco Roberto Dipiazza - e che è ormai è diventato un punto centrale di informazioni per il giovane cittadino che vuole conoscere ed essere informato sulle opportunità, sui programmi e su tutte le novità all’interno dell’Unione Europea”.

“Il Comune di Trieste è stato tra i primi in Italia a dotarsi di un Centro Europe Direct che funziona molto bene grazie ad un’attività svolta dal personale ininterrottamente con costanti aggiornamenti fornendo la possibilità a tanti giovani di scoprire l’Europa e i relativi progetti – ha affermato l’assessore Giorgi -.

“Ci attendono nuove sfide e nuovi strumenti partecipativi attraverso una piattaforma di ‘co-progettazione di idee’ – ha spiegato Borsi - che metterà in contatto e farà comunicare, e che permetterà di assistere ad eventi informativi su materie europee, oltre a dare la possibilità a ognuno di partecipare e di lasciare un commento”.

Infine, il Sindaco Dipiazza e l’assessore Giorgi hanno scoperto la nuova targa che è stata collocata all’ingresso del Centro Europe Direct di via della Procureria 2a, e che riporta in breve la ‘filosofia’ del nuovo percorso:

“Incontra un esperto UE

“Chiedi informazioni sull’UE”

“Partecipa alla discussione sul futuro dell’UE”

 

 

Comts/RF