null Premio Tomizza 2020: presentato a palazzo Gopcevich il premio intitolato al noto scrittore all’insegna della “comprensione e della pacifica convivenza tra le genti delle nostre terre”
14 settembre 2020

Premio Tomizza 2020: presentato a palazzo Gopcevich il premio intitolato al noto scrittore all’insegna della “comprensione e della pacifica convivenza tra le genti delle nostre terre”

Quest’anno è stato assegnato allo scrittore e giornalista istriano Milan Rakovac
Premio Tomizza 2020: presentato a palazzo Gopcevich il premio intitolato al noto scrittore all’insegna della “comprensione e della pacifica convivenza tra le genti delle nostre terre”

Il PREMIO TOMIZZA 2020 - organizzato dal Lions Club Trieste Europa e patrocinato dal Comune di Trieste – è stato assegnato quest’anno allo scrittore e giornalista istriano Milan Rakovac, amico e collega di Fulvio Tomizza, a cui è dedicato, e che ogni anno viene assegnato a “una personalità che nel tempo si sia distinta per l’affermazione concreta degli ideali di mutua comprensione e di pacifica convivenza tra le genti delle nostre terre”.

Alla presentazione, tenutasi stamane a Palazzo Gopcevich, sono intervenuti per l’Amministrazione il Presidente del Consiglio Comunale, per il Lions Club Trieste Europa la Presidente uscente Gabriella Vaglieri e il neo-Presidente Ugo Gerini.

“Questa edizione – ha spiegato Gabriella Vaglieri - per la prima volta ha visto la partecipazione dei Lions Club gemellati (LC Lovran, LC Gric Zagreb, LC Porec) per la proposta delle candidature. E in segno di continuità e di fratellanza tra i popoli, nel rispetto del ruolo di Fulvio Tomizza quale scrittore noto e molto apprezzato nel panorama internazionale, è stato scelto il candidato proposto dal Lions Club Porec (Parenzo): Milan Rakovac, lo scrittore residente a Zagabria, figura importante che ha condiviso il percorso storico e culturale di Tomizza e tradotto le opere in croato, e che con le sue opere si è dimostrato testimone della multiculturalità della zona di confine dando voce a popolazioni separate dalla storia ma in realtà molto vicine. In particolare ricordiamo come, su sua iniziativa, nasca nel 2000 il Forum Tomizza, con l’obiettivo di promuovere il dialogo sociale e culturale e di valorizzare il patrimonio linguistico di confine. La conoscenza reciproca e la valorizzazione storico-culturale tra tutte le comunità di Trieste e la reciproca collaborazione sostenuta nei rapporti di amicizia con i Lions Club transfrontalieri sono alla base dei principi su cui è stato fondato il nostro sodalizio – ha concluso, ringraziando il Comune, la moglie di Tomizza Laura Levi e il Segretario del Lions Club Trieste Europa, Dario Stechina, che negli anni si è sempre impegnato nell’organizzazione del Premio.

Il Presidente del Consiglio comunale, portando il saluto dell’assessore alla Cultura e a nome dell’Amministrazione, ha voluto esprimere soddisfazione per l’assegnazione del Premio Tomizza per i contenuti pregnanti di rilevanza culturale con particolare riferimento alla storia di queste terre che non dev’essere mai dimenticata, ringraziando quindi il Lions Club Trieste Europa per l’assegnazione del Premio a uno scrittore di calibro internazionale che ben rispecchia gli ideali e l’essenza insiti nel Premio e tanto cari a Fulvio Tomizza.

Sono stati infine ricordati dal Presidente Gerini i nomi illustri che hanno operato nelle nostre terre e che hanno caratterizzato le precedenti edizioni: Predrag Matvejevíc (2004 ), Ciril Zlobec (2005), Corrado Belci (2006), Giacomo Scotti (2007), Giorgio Pressburger (2008), Nuccio Messina (2009), Fulvio Molinari (2010), Miljenko Jergovíc (2011), Monika Bulaj (2012), Ivan Jakov¢íc (2013), Paolo Rumiz (2014), Simone Cristicchi (2015), Demetrio Volcic (2017), Mauro Covacich (2018), Raoul Pupo e Selene Gandini (2019).

“In questo periodo difficile è più che mai necessario integrarsi e ricercare nuove collaborazioni e amicizie, e l’organizzazione per il conferimento del Premio Tomizza proseguirà secondo i suoi principi fondanti in tale direzione. Ci stiamo già concentrando per l’edizione del Premio 2021”.

Quest’anno il Premio, nel rispetto delle norme anti-Covid – ha infine precisato Gerini – sarà assegnato via streaming il 26 settembre, in diretta sulla pagina Facebook del Lions Club Trieste Europa, vi parteciperanno anche gli altri Club gemellati. Ulteriori informazioni, aggiornamenti e orari saranno comunicati tempestivamente – ha infine assicurato -.

 

Comts/RF