null Party con l'Europa
30 settembre 2019

Party con l’Europa

Opportunità di mobilità per studiare, vivere, lavorare e fare volontariato all'estero. Si apre mercoledi’ 2 ottobre alle ore 16.00 all’ Europe direct di via procureria il ciclo di incontri sulla partecipazione attiva e la mobilità educativa transnazionale dei giovani

Si apre mercoledi’ 2 ottobre alle ore 16.00 all’ Europe direct di via procureria il ciclo di incontri sulla partecipazione attiva e la mobilità educativa transnazionale dei giovani 

nell'ambito della collaborazione tra il dipartimento innovazione e servizi generali (ufficio comunicazione: europe direct - eurodesk) e il dipartimento scuola, educazione, promozione turistica, cultura e sport (pag progetto area giovani: polo giovani toti), il comune di trieste organizza un ciclo di incontri sul corpo europeo di solidarietà.

Il primo appuntamento autunnale Party con l’Europa si terrà mercoledì 2 ottobre alle ore 16.00 nell’ufficio Europe Direct – Eurodesk – Comune di Trieste (via della Procureria 2/a) e rientrerà nella campagna #timetomove2019 che punta ad informare sulle diverse opportunità di mobilità, mettendo in palio anche graditi premi. Party con l’Europa fa conoscere le opportunità di mobilità educativa transnazionale incontrando chi ha già vissuto questa esperienza in prima persona.
Gli appuntamenti – condotti dagli operatori del Centro Europe Direct – Eurodesk del Comune di Trieste – avranno un carattere informale e si svolgeranno alternativamente al Centro di Informazione europea e negli spazi del Polo Giovani Toti. Il calendario delle attività rientra nell'ambito della campagna #Erasmusday per promuove il programma Erasmus+ attraverso le esperienze dei beneficiari dei progetti di mobilità e cooperazione europea. A Trieste incontri a supporto della campagna #Erasmusday si svolgeranno anche in occasione della Barcolana (10-11-12 ottobre).
Gli incontri Party con l'Europa sono rivolti ai giovani interessati ad intraprendere un'esperienza all'estero, entrare in contatto con nuove culture, esprimere solidarietà verso gli altri e acquisire nuove competenze e capacità utili alla loro formazione personale e professionale.

Per partecipare al Corpo Europeo di Solidarietà non ci sono requisiti tranne l'età (18-30 anni), la residenza/cittadinanza e soprattutto la motivazione che spinge a lanciarsi in questa avventura. Durante gli incontri verranno fornite tutte le informazioni necessarie per scegliere consapevolmente, candidarsi e partire con questi progetti finanziati dall'Unione europea. Sarà inoltre possibile ascoltare alcune testimonianze dei beneficiari che hanno già vissuto questa positiva esperienza.

COMTS