null Partiti i lavori di riqualificazione dell’illuminazione pubblica in piazzale De Gasperi, viale D’Annunzio e viale Ippodromo
17 aprile 2020

Partiti i lavori di riqualificazione dell’illuminazione pubblica in piazzale De Gasperi, viale D’Annunzio e viale Ippodromo

Partiti i lavori di riqualificazione dell’illuminazione pubblica in piazzale De Gasperi, viale D’Annunzio e viale Ippodromo

Il Comune di Trieste informa che sono partiti i lavori di riqualificazione ed efficientamento dell’illuminazione pubblica in piazzale De Gasperi, viale D’Annunzio e viale Ippodromo che porteranno alla modifica di 203 impianti luminosi al sodio alta pressione con nuove luci a LED mediante interventi di refitting.


Una pubblica illuminazione nuova, efficiente e sostenibile, frutto di un investimento di 144 mila euro da parte dell’Amministrazione Comunale e che porterà a un risparmio energetico totale di oltre 75 MWh all’anno, circa il 66% rispetto allo stato attuale, pari al consumo medio di 28 famiglie e che eviterà l'emissione in atmosfera di 30 tonnellate di CO2.

 

Sono questi i dati del progetto di riqualificazione energetica che saranno realizzati da parte del Comune di Trieste con il gestore Hera Luce, che riconsegnerà ai cittadini un’illuminazione pubblica riqualificata, più efficiente e sostenibile. La tecnologia LED è infatti in grado di ottimizzare i consumi energetici e di ridurre l’inquinamento luminoso, garantendo al tempo stesso una migliore qualità dell’illuminazione e maggiore sicurezza per i pedoni e gli automobilisti.


In pratica il refitting aggiorna le lampade esistenti sostituendo le vecchie sorgenti luminose con i nuovi moduli LED, i quali – a parità di illuminamento medio al suolo – garantiscono elevati risparmi energetici. l kit di refitting vengono sviluppati per essere installati su lampade già esistenti grazie a opportuni studi di inserimento meccanico e test funzionali di laboratorio.


Indubbi i vantaggi. Infatti gli interventi di refitting dei corpi illuminanti prevedono l’utilizzo di luci a LED di ultima generazione, opportunamente dimensionate per soddisfare le diverse esigenze illuminotecniche imposte dalle normative vigenti. I corpi illuminanti resteranno gli stessi, ma saranno cambiati i moduli e le ottiche interne. In sostanza resterà la stessa carrozzeria ma sarà sostituito il "motore e la centralina" del corpo illuminante.

I lavori saranno eseguiti in questo periodo di minor traffico stradale, al fine di effettuare i lavori ed efficientare gli impianti in sicurezza.

 

 


Comts/RF