null Ordinanza vetro movida
01 giugno 2021

Ordinanza vetro movida

Presentati in municipio i provvedimenti che entreranno in vigore durante l’estate, dalla mezzanotte del 2 giugno fino al 30 settembre per garantire la vivibilita’

Il Vicesindaco Paolo Polidori, affiancato dal Comandante della Polizia locale Walter Milocchi, ha annunciato oggi in Municipio i provvedimenti stabiliti dall“Ordinanza vetro Movida” che entreranno in vigore dalla mezzanotte di domani, mercoledì 2 giugno e validi nel corso dell’estate, fino alla mezzanotte del 30 settembre 2021 e che prevedono il divieto di detenzione di bevande in bottiglie o contenitori di vetro e di bevande alcoliche (con titolo alcolometrico superiore a 1,2 gradi) in qualunque tipo di contenitore - dalle ore 22.00 fino alle 5 del mattino – in area pubblica o privata ad uso pubblico nelle seguenti vie e piazze (in entrambi i lati): largo Città di Santos, piazza della Libertà, piazza Garibaldi, via Cavana, via ed Androna S.Sebastiano, Androna dei Coppa, via SS. Martiri, largo Papa Giovanni, via dell'Università, salita Promontorio, via Lazzaretto Vecchio, via Economo, Piazza Venezia, Piazza Barbacan, via Diaz, via Cadorna, via dell’Annunziata, Campo San Giacomo, Piazza Goldoni,Largo Bonifacio, Viale XX Settembre, via Muratti, Piazza Perugino e le Rive, da via Giulio Cesare a Corso Cavour, Corso Cavour. Chi non rispetta i divieti sarà passibile di sanzione amministrativa pecuniaria (da 250 a 1.500 euro). E’ invece ammessa la consegna a domicilio (solo trasporto) e il servizio ai tavoli nei locali.

“E’ un provvedimento che fa parte della ‘strategia movida’ che vuole fornire una risposta efficace per rendere la città vivibile dopo gli episodi di violenza avvenuti recentemente in un periodo in cui stiamo uscendo dalla situazione pandemica e ritornando alla normalità – ha detto il Vicesindaco Polidori -. Un regalo che abbiamo adesso ma che dobbiamo fare in modo di non perdere. In questo senso la riapertura delle movida ha comportato assembramenti e risse che ora è necessario prevenire e reprimere. L’ordinanza è una delle risposte. Utilizzeremo anche gli steward urbani che finora hanno svolto un’utile funzione deterrente e se sarà necessario, sempre in accordo con il Comitato tecnico, Regione, Prefettura e Forze dell’Ordine, potremo aggiungerne altri grazie alle risorse regionali. Già nel prossimo fine settimana gli steward saranno ancora attivi ma gestiti direttamente dalla FIPE. Inoltre – ha aggiunto Polidori – sono sempre attive numerose telecamere di sorveglianza che aiutano le Forze dell’Ordine nella prevenzione e nel controllo sugli esercizi della zona movida. Alcuni sono stati chiusi per alcuni giorni. Sono segnali che vogliamo dare perché il 99% degli esercenti lo richiede. In ogni caso la situazione va monitorata continuamente e se sarà necessario correggeremo l’Ordinanza apportando ulteriori modifiche”.


 

Comts/RF

Ordinanza vetro movida