null Mercoledi’ 2 ottobre, alle 16.00, visita guidata alla mostra “il cinema in posa negli scatti della fototeca dei civici musei di storia ed arte”.
30 settembre 2019

Mercoledi’ 2 ottobre, alle 16.00, visita guidata alla mostra “il cinema in posa negli scatti della Fototeca dei civici musei di storia ed arte”.

Mercoledì 2 ottobre, alle ore 16.00, nella sala Selva di palazzo Gopcevich, in via Rossini 4, sarà effettuata una visita guidata gratuita alla mostra fotografica “Il Cinema in posa negli scatti della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte”, visitabile fino al 13 ottobre.
Mercoledi’ 2 ottobre, alle 16.00, visita guidata alla mostra “il cinema in posa negli scatti della Fototeca dei civici musei di storia ed arte”.

 

La visita condotta dalla curatrice, Claudia Colecchia, illustra il percorso espositivo che descrive i molteplici aspetti del rapporto tra Trieste e il Cinema negli anni Cinquanta e nei primi anni Sessanta.

Un percorso guidato dai fotografi che hanno lasciato traccia visiva di uno speciale spaccato di storia della città, scrutando il rapporto della stessa con il mondo del cinema: un periodo particolarmente fecondo per molteplici ragioni, quello dell’ultimo dopoguerra. Attraverso fotografie, talune inedite, video, documenti e cimeli si propone una selezione dei film, degli attori triestini e delle sale ospitanti tuttora attive o scomparse come il Cinema Fenice, Arcobaleno o Excelsior, nonché dei consumatori.

In occasione della lavorazione di molti film, sono immortalati molti attori e registi di rilievo: si ricorda Claudia Cardinale che interpreta Angiolina del romanzo di Svevo “Senilità”, Vittorio Gassman e Silvana Mangano immortalati a Venzone per la “Grande Guerra”, Alberto Sordi gondoliere a Venezia. Molti volti noti giungono in città per motivazioni diverse: Sophia Loren per partecipare a un evento benefico, Vittorio De Sica per scegliere il nuovo protagonista per il film “Il Tetto” e poi Federico Fellini, Mario Monicelli e Dino Risi, a testimonianza di una pagina memorabile della storia locale.

 

Aperta liberamente al pubblico tutti giorni, da martedì a domenica (chiuso il lunedì) fino al 13 ottobre, con orario 10.00-17.00, prevede visite guidate ratuite,sempre con inizio alle ore 16.00.


Calendario visite guidate gratuite: mercoledì 2 ottobre, mercoledì 9 ottobre, sabato 12 ottobre. Durata della visita: 60 minuti circa


Altri appuntamenti disponibili su prenotazione (cmsafototeca@comune.trieste.it)


Giovedì 3 ottobre, alle ore 17, presso la Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich, con ingresso libero, proiezioni dei filmati di Gianni Alberto Vitrotti a cura di Valentino Vitrotti.

 

“BORA SU TRIESTE”, CINEGIORNALI “COSMOS”,”IL MARE E I MONTI DEL FRIULI”, “MINE ALLA DERIVA” in collaborazione con Archivio Vitrotti, presentazione a cura di Valentino Vitrotti.

 

Valentino Vitrotti propone una selezione di filmati provenienti dal ricco archivio di famiglia.

Con l'approssimarsi della Barcolana, sarà proiettato i cortometraggio “Bora su Trieste” di Gianni Alberto Vitrotti che, nel 1953 vince a Venezia il Leone d’argento alla XIV Mostra del Cinema. Per la realizzazione del documentario, l'operatore si apposta per due anni nei punti più ventosi della città, condensando in dieci minuti, tremila metri di pellicola.

Nel 1949 produce, con il fratello Franco, la serie dei cinegiornali Cosmos, dedicati alla vita triestina, unici cinegiornali, insieme alla Settimana Incom, ad avere il permesso dalla censura angloamericana. Al figlio Valentino va il merito di avere scoperto, nel 1996, il documentario “Mine alla deriva”, risalente al 1949.

Solo giovedì 3 ottobre, la mostra “Il Cinema in posa negli scatti della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte” resterà straordinariamente aperta fino alle ore 19.

COMTS