null Matrimonio-pubblicazioni

Matrimonio - pubblicazioni

Chi intende sposarsi in Italia, con rito civile o concordatario, deve richiedere la pubblicazione di matrimonio all'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza, o ad uno dei due comuni in caso di residenze diverse dei futuri coniugi. L'Ufficio Pubblicazioni di matrimonio valuterà caso per caso la situazione dei richiedenti e i documenti da produrre. Una volta raccolta la documentazione verrà fissato l'appuntamento per la sottoscrizione del verbale di richiesta delle pubblicazioni.

Come fare

    • almeno uno degli interessati deve essere residente nel Comune di Trieste
  • Entrambi gli interessati, nel giorno prefissato, devono presentarsi all'ufficio muniti di valido documento di identificazione (è ammessa la procura sottoscritta in originale con allegata la fotocopia del documento d’identità, vedi allegato).
     
    Costi: per l'atto di pubblicazione sono necessarie una o due marche da bollo da 16 euro.
     
    Le pubblicazioni rimangono esposte per 8 giorni consecutivi.
    Il matrimonio può essere celebrato non prima di 4 giorni dalla data di compiuta esposizione della pubblicazione. Le pubblicazioni sono valide 180 giorni.
     
    Quando gli sposi non conoscono la lingua italiana è richiesta la presenza di un interprete in tutte le fasi (informazioni ed esibizione documenti, sottoscrizione del verbale di pubblicazione, celebrazione del matrimonio).


    Recarsi all'Ufficio di Stato Civile - st. 211

    Le informazioni e l'apertura della pratica possono essere richieste all'ufficio il martedì e il venerdì dalle 09.00 alle 11.00. In alternativa è possibile richiedere un appuntamento inviando una mail alla casella matrimoni@comune.trieste.it.

Entro quanti giorni: 45

Cosa fare

Dove andare

Sede

Trieste, PASSO Costanzi 2
2 Piano int. 211

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Martedi e Venerdi 09:00 - 11:00

Trasparenza

Atto primario: D.P.R., N°: 396 Del: 2000,

  • Cod. Civ., artt. 84-116; D.P.R. 396/2000 dall'art. 50 all'art. 62; L. 27.5.1929, n. 847, art. 5-7

     

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 24.06.2020