null Le Sabatine del Museo Sveviano
06 marzo 2019

Le Sabatine del Museo Sveviano

Sabato 9 marzo alle ore 11 appuntamento al Museo Sveviano di via madonna del mare 13
Le Sabatine del Museo Sveviano

Sono passati 136 anni dalla nascita di Umberto Saba, nato a Trieste il 9 marzo del 1883. Il Museo Sveviano intende celebrare questa ricorrenza dedicandogli una delle sue “sabatine”, la rassegna di presentazioni di libri dedicati alla letteratura e ai grandi autori del territorio triestino in corso dai primi di febbraio: sabato 9 marzo, con inizio alle ore 11, nella sede di via Madonna del Mare 13, Fulvio Senardi introduce il saggio di Marzia Minutelli L’arca di Saba. «i sereni animali che avvicinano a Dio» (Firenze, Olschki, 2018). Lo studio, che subito al suo apparire ha vinto il prestigioso premio “Montale fuori di casa”, indaga il nutrito “bestiario” del poeta che riempie il Canzoniere di “versi” in tutte le accezioni del termine. Dalla gallina del giovane Berto, passando per le aie di “Casa e Campagna” alle incarnazioni della Lina – la moglie del poeta che di volta in volta ha le fattezze di bianca pollastra, gravida giovenca, lunga cagna e pavida coniglia – ai diversi cani che fanno capolino qua e là, agli Uccelli di una sua celebre raccolta, fino alla indimenticabile «capra dal viso semita», la lirica di Saba spesso attinge alla originaria, intatta verità della “calda vita” animale per individuare una via di elevazione che conduca all’eterno, rievocando i passi del vecchio testamento – Eccelesiaste per primo – in cui si ribadisce l’uguaglianza di tutti i viventi davanti agli occhi di Dio.

Le «sabatine» erano le briose riunioni del Circolo Artistico Triestino che ci vengono raccontate dal pittore Carlo Wostry nel suo libro sulla Storia del sodalizio. A cavallo di Otto e Novecento vi prendevano parte artisti di ogni genere, professori e studiosi (spesso ricordato Attilio Hortis), letterati e poeti (fra cui Umberto Saba), vi si accoglievano illustri ospiti da fuori città e vi si celebravano ricorrenze storiche e artistiche e compleanni.

Il Museo Sveviano rinnova quella tradizione con una rassegna a cura di Riccardo Cepach, coordinatore del museo, che si dispiega attraverso gli interi mesi di febbraio e marzo 2019 con una serie di appuntamenti in cui vengono presentati al pubblico alcuni dei libri e degli autori più interessanti della stagione fra quelli dedicati agli scrittori della letteratissima Trieste. E approfittando del fatto che alcuni di questi sabati cadono esattamente – o nei pressi – degli anniversari di nascita degli scrittori cui tali volumi sono dedicati (Joyce, Saba e Burton) verrà colta l'occasione di festeggiarne i “compleanni”. Programma completo su www.museosveviano.it e www.facebook.com/MuseoSvevoJoyce

COMTS