null Il cartellone 2019-2020 del ciclo “i lunedì dello Schmidl”
23 ottobre 2019

Il cartellone 2019-2020 del ciclo “i lunedì dello Schmidl”

Da ottobre a giugno i tradizionali appuntamenti di incontri e approfondimenti su e con i protagonisti della musica e dello spettacolo, al civico museo teatrale “Carlo Schmidl”
Il cartellone 2019-2020 del ciclo “i lunedì dello Schmidl”

Dopo il preludio delle scorse settimane con la conferenza di Marija Kacin su «Sigismondo Zois uomo di teatro», l'«Omaggio a Lidia Kozlovich» e la prolusione del regista Franco Però a «L'onore perduto di Katharina Blum» (spettacolo d'apertura di stagione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia in scena in questi giorni al “Rossetti”), con la conferenza del pianista Giovanni Bellucci sul «Pianoforte sinfonico di Liszt» (specifico comunicato stampa dedicato all'evento), entra nel vivo lunedì 28 ottobre il cartellone 2019-2020 dei «Lunedì dello Schmidl». Da fine ottobre a fine giugno, trenta nuovi appuntamenti nel segno della musica e dello spettacolo in un calendario messo a punto da Stefano Bianchi, Conservatore dello “Schmidl” e curatore della rassegna, in sinergia con l'Associazione Triestina Amici della Lirica “Giulio Viozzi”, il Circolo delle Cultura e delle Arti, il Circolo di Cultura Istro-Veneta “Istria” e l'Associazione Lumen Harmonicum.

Riflettori puntati sui titoli in cartellone al Teatro Verdi, con il consolidato e seguitissimo ciclo «Racconta l'opera»: da «Turandot» (18 novembre) e «Aida» (25 novembre) al balletto «Don Chisciotte» (16 dicembre), a «Lucrezia Borgia» (13 gennaio), «Boris Godunov» (3 febbraio), «Bohème» (9 marzo), «Pagliacci» (6 aprile) e «Macbeth» (11 maggio): a fronte dell'enorme affluenza di pubblico delle scorse edizioni, per questo ciclo gli incontri vengono quest'anno proposti in doppio turno, con inizio alle 16.00 e alle 18.00.

Invariato rispetto alla passate stagioni l'orario di inizio alle 17.30 per tutti gli altri appuntamenti in programma, dal ciclo «Fuori scena», nuova formula per gli incontri, sempre in collaborazione con gli Amici della Lirica, con i protagonisti delle opere in cartellone al “Verdi”, alla conferenza concerto dedicata a «Stefano Rota, letterato e musicista» (11 novembre, in collaborazione con il CCA), alla conversazione di Vincenzo Ramón Bisogni su «Renata Tebaldi: dolce maestà» (9 dicembre), agli eventi dedicati a due protagonisti della vita musicale triestina a cavallo tra Otto e Novecento: Karel Moor (17 febbraio) e Guido Cimoso (2 marzo), a cura di Massimo Favento, all'«Omaggio a Vito Levi e Raffaello de Banfiled» (8 giugno). Mentre sono ancora in corso di definizione alcuni degli appuntamenti primaverili, il ciclo si concluderà il 22 giugno con la puntata di «Racconta l'opera» dedicata ad «Amorosa Presenza», il lavoro di Nicola Piovani che chiude la stagione lirica 2019-2020.

L'accesso, a tutti gli appuntamenti in calendario, è libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.


 

COMTS