null Grande successo per i “Sabati Ecologici” di Basovizza: oltre 14 tonnellate di rifiuti raccolti.
07 luglio 2020

Grande successo per i “Sabati Ecologici” di Basovizza: oltre 14 tonnellate di rifiuti raccolti.

Basovizza batte il proprio record di conferimenti con il primo Sabato Ecologico del 2020 e si avvicina al record assoluto di Prosecco che nel 2018 aveva visto oltre 17 tonnellate di rifiuti raccolti. L’iniziativa antidegrado tornerà a settembre con 4 nuove tappe distribuite tra altipiano e periferia.
Grande successo per i “Sabati Ecologici” di Basovizza: oltre 14 tonnellate di rifiuti raccolti.

Sono ripartiti sabato 4 luglio i “Sabati Ecologici” triestini, iniziativa ormai ben nota ai cittadini che vede il Centro di Raccolta Mobile organizzato da AcegasApsAmga e Comune di Trieste fare tappa in diversi quartieri della città per permettere il conferimento di rifiuti particolari, come ingombranti, RAEE o olii esausti.

La prima tappa si è svolta a Basovizza, in ritardo rispetto agli anni scorsi a causa della dovuta sospensione primaverile, mostrando un immediato e incredibile successo: oltre 14,1 tonnellate di rifiuti, dei quali più di 8 solo di ingombranti. Un successo che sottolinea l’apprezzamento per un’iniziativa nata con l’intento di contrastare il fenomeno dell’abbandono degli ingombranti in strada.

Il risultato raggiunto in questo sabato ecologico speciale ha visto il superamento del record dei Sabati svoltisi a Basovizza fin dal 2015, con l’ultimo record raggiunto nel 2018 con quasi 10,5 tonnellate di rifiuti raccolti.

 

PROSECCO: RECORD DI CONFERIMENTI DAL 2016

Il record di Basovizza, per quanto avvicinatosi di molto, non è riuscito però a entrare nella “top 3” dei “Sabati Ecologici” per il maggior numero di conferimenti. Prosecco infatti detiene ancora tutti i record dal 2016 e di anno in anno i conferimenti presso il parcheggio “Mandria” continuano a salire: 14,3 t nel 2016, 15,4 nel 2017 e infine il record assoluto di oltre 17 tonnellate nel 2018, ancora imbattuto.

La tappa nella 1° Circoscrizione, a Prosecco, può infatti definirsi storica, essendo stata introdotta fin dall’inizio dei “Sabati Ecologici” triestini nel 2014 e da allora continua a ricevere un grande apprezzamento da parte dei cittadini.

Più in generale, dal loro avvio, i “Sabati Ecologici” hanno permesso di raccogliere oltre 490 tonnellate di rifiuti (270 solo di ingombranti): di queste quasi 300 sono state raccolte nelle tappe organizzate nella 1° e nella 2° Circoscrizione (Altipiano Ovest e Altipiano Est), delle quali circa 130 provengono dai soli “Sabati” di Prosecco.

I “Sabati Ecologici” torneranno in settembre, con 4 nuove tappe, nuovamente distribuite in diverse zone della città: da Borgo San Sergio a San Giovanni fino a Prosecco e, inoltre, con una seconda tappa ancora a Basovizza.

I CENTRI DI RACCOLTA E IL SERVIZIO DI RITIRO INGOMBRANTI A DOMICILIO

Al di là dell’iniziativa dei “Sabati Ecologici” è comunque sempre possibile conferire i rifiuti ingombranti, elettronici, insoliti e/o pericolosi ai quattro Centri di Raccolta cittadini gestiti da AcegasApsAmga, oppure prenotando al numero verde 800.955.988 il servizio gratuito per il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.

Ecco qui di seguito gli indirizzi e gli orari dei Centri di Raccolta:

  • Centro di Raccolta San Giacomo - via Carbonara 3,
    dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19
    domenica dalle 9 alle 13
  • Centro di Raccolta Campo Marzio - via Giulio Cesare 10,
    dal lunedì al sabato dalle 6 alle 16
  • Centro di Raccolta Roiano - Via Valmartinaga 10,
    dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19
  • Centro di Raccolta Opicina - Strada per Vienna 84/a,
    dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19

 

COMTS