null Festival KEYQ+, Un Assaggio del Territorio
05 settembre 2019

Festival KEYQ+, Un Assaggio del Territorio

Presentata oggi in Municipio la prima edizione dell’evento a ingresso libero del 13 e 14 settembre al Civiform di via Conconello 16 a Opicina
Festival KEYQ+, Un Assaggio del Territorio

E’ stata presentata oggi in Municipio la prima edizione del “Festival KEYQ+, Un Assaggio del Territorio”, a ingresso libero (fino esaurimento posti), che si terrà il 13 e 14 settembre a Opicina, al KeyQ+Point, presso il Civiform di via Conconello 16, la nuova cucina didattica nel complesso di D’Olivo. L’evento – che è stato illustrato dall’assessore ai Grandi Eventi Francesca De Santis, dalla vice direttrice generale di Civiform, dott. Chiara Franceschini e dalla direttrice Progettazione, dott. Renata Purpura - è dedicato al cibo come elemento per raccontare un territorio, la sua storia e le sue tradizioni e prevede incontri, ShowCooking con degustazioni e laboratori didattici, showcooking, tasting experience, corso di foodphotography.

Organizzato dal Progetto Interreg Italia-Croazia KeyQ+ che promuove prodotti agroalimentari locali e turismo esperienziale in tutte le stagioni dell’anno in coorganizzazione con il Comune di Trieste - Progetto Area Giovani, si svolge in collaborazione con Centro di formazione Civiform, Azzri, Città di Pola, Trznica Pula, Scuola Centrale Formazione, Losinj e CasArtusi. Saranno presenti numerosi prestigiosi relatori e ospiti tra cui Chef di fama nazionale e internazionale, Sommelier, Maestri Pasticceri ed esperti del settore come Youssef Maradona da Masterchef Italia, Abdulla al Mamun – Sous Chef Savoia Excelsior Palace Trieste ed Emilio Cuk del Ristorante Montecarlo. Promuovere l'offerta gastronomica locale e valorizzare il turismo e le peculiarità culturali dell’area transfrontaliera. Sono questi gli obiettivi dell’innovativo progetto che pone infatti il cibo come elemento per raccontare un territorio, la sua storia e le sue tradizioni e creare attrattiva turistica mediante l’abbinamento di eventi enogastronomici e culturali. Tra i punti chiave, la formazione, dedicata sia ad allievi che a professionisti del settore (in particolare cuochi e camerieri), per veicolare le eccellenze del territorio e diffondere la conoscenza della ristorazione tradizionale, considerata “motore” per raccontare il territorio e incuriosire il turista.

KeyQ+ capitalizza l’esperienza del precedente progetto KeyQ, finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico premiato a Bruxelles agli European Projects Awards IPA 2013 e vede l’agenzia croata per lo sviluppo rurale Azzri capofila di partner internazionali uniti in un inedito percorso dei sapori imperniato su specialità culinarie e ricette storiche e una rete di ristoranti, cucine didattiche, produttori locali e siti emblematici

“L’amministrazione comunale, con il PAG-Progetto area giovani e gli altri promotori – ha sottolineato l’assessore ai Giovani, Francesca De Santis –, crede fortemente in questa iniziativa, che ha l’obiettivo di mettere in luce un settore, quello della gastronomia e della ristorazione, nel quale Trieste è una città tutta da scoprire o riscoprire in quanto a tipicità culinarie, seconda a nessuno per le prelibatezze del suo territorio. Un settore che rappresenta uno dei vanti italiani e che è quanto mai ricco di opportunità per i giovani”. “Il Festival KeyQ+ - ha sottolineato Chiara Franceschini - è un esempio significativo dell’investimento che Civiform sta attuando anche sulla nuova sede di Opicina, acquisita nel 2016. Stiamo mettendo a frutto i finanziamenti europei e regionali e capitalizzando anni di esperienza. Eventi come questo, indirizzati ad allievi giovani e adulti, ma dedicati anche a operatori e cittadinanza, si aggiungono alla creazione di nuovi laboratori che fanno leva sugli aspetti più innovativi della didattica e rendono evidente quanto la formazione professionale possa essere stimolo per il rilancio del territorio, creando un impatto virtuoso e duraturo sull’intera area, in un’ottica di valorizzazione reciproca”. Renata Purpura ha quindi illustrato nel dettaglio il progetto, che prevede nello specifico la realizzazione di vari “KEyQ+ Point”. Ed è proprio nell’ambito di questa cordata europea che ha preso vita il “KeyQ+ Point” allestito presso il Civiform: un Centro di Gastronomia Educativa - punto di riferimento e ritrovo - dove trovare informazioni (guide gastronomiche, itinerari turistici, ricette, prodotti locali) sull’area locale e transfrontaliera e testare attività esperienziali, degustazioni, workshop e showcooking. Il KeyQ+ Point ospitato nel Centro di formazione Civiform di Opicina è stato inaugurato lo scorso 7 giugno in un luogo che è di per sé patrimonio turistico-culturale perché nasce nell’ex complesso del Villaggio del Fanciullo, ideato dal celebre architetto D’Olivo: oggi ospita corsi per giovani e adulti e attività legate a ristorazione e turismo.

Nello specifico nella due giorni - che vedrà la presenza di prestigiosi relatori e ospiti tra cui Chef di fama nazionale e internazionale, Sommelier, Maestri Pasticceri ed esperti del settore - si parlerà di CSA, modello di produzione e distribuzione di cibo a basso impatto ambientale, con Massimo Raimondi di Primo Taio Trieste e de “Le sfumature del Golfo di Trieste” con Abdulla al Mamun, Sous Chef del Savoia Excelsior Palace di Trieste, che sarà protagonista di uno showcooking con degustazione. E’ previsto poi un Laboratorio sull’Abbinamento cibo vino e tradizione a cura di Bruno Cataletto dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) e uno Showcooking con degustazione dedicato alla pasta artigianale dal titolo “Ci vuole passione!” curato dal Pastificio Barone. Il Miele e le sue proprietà saranno al centro di un Laboratorio didattico “alla scoperta dell’arnia didattica” svolto grazie a PAG-Progetto Area Giovani Trieste e Consorzio Apicoltori Trieste. Una delle peculiarità del festival è rappresentata dalle Tasting experience: una in particolare, sulla “Pasticceria innovativa a Km0” sarà condotta da Tanja Tuta de Il Dolce Carso. Si parlerà anche di come comunicare il cibo: Fabiana Romanutti, Direttore del mensile di gusto e buongusto qb quantobasta e responsabile Mittelcook qubì editore terrà un interessante incontro su cosa vuol dire oggi parlare di cibo, informare il cliente e raccontare davvero un territorio. Tra i momenti più attesi, direttamente da Masterchef Italia, ci sarà spazio per uno Showcooking con degustazione dedicato alle “Note dal Carso” del notissimo chef Youssef Maradona. Alla birra artigianale, sempre più diffusa in Italia, dove sono presenti ben 862 birrifici artigianali per una produzione che supera i 55 milioni di litri, sarà dedicato il Laboratorio didattico “Pillole di luppolo: cos’è e come si fa la Birra Artigianale” tenuto da Federica Felice del Birrificio Cittavecchia, Ambasciatrice FVG dell’Associazione Le Donne della Birra. Emilio Cuk del Ristorante Montecarlo si dedicherà a uno Showcooking con degustazione incentrato sul tema “Bollito che passione!”. Infine Natascia Riggi de Le Donne dell’Olio sarà la curatrice del Laboratorio didattico “Le Emozioni sensoriali dell’Olio”, assieme a Parovel e Fior Rosso.

Tra gli eventi di spicco del programma si segnala inoltre il Corso “Fotografie Golose” a cura di Fiorella Macor de Le Vie delle Foto, che insegnerà come riuscire a comunicare la sfiziosità di un piatto attraverso uno scatto o l’atmosfera che si respira attorno al tavolo. Si parlerà di luce, estetica e colori e si impareranno le basi per progettare ed editare le immagini. Inoltre verranno forniti consigli e indicati errori da evitare.

L’evento è stato anticipato dal Contest fotografico “Un Assaggio del Territorio”, alla sua prima edizione. Promossa da Le vie delle Foto e Civiform, l’iniziativa invitava a raccontare, attraverso immagini, le particolarità della cucina tipica del territorio triestino, con i suoi colori, i suoi profumi, i suoi luoghi e la sua gente.

Le prime 16 fotografie classificate saranno esposte il 13 e 14 settembre durante il Festival nel corso del quale si terranno anche le premiazioni.

Informazioni: Civiform https://bit.ly/2m2KHrN - tel. 0432705811 o PAG Progetto Area Giovani / POLO GIOVANI TOTI, piazza Cattedrale 4/a,
pologiovani.toti@comune.trieste.it;pag.comune.trieste.it
https://www.facebook.com/progettoareagiovani/


 

PROGRAMMA

Venerdì 13 settembre

10:30 Saluti istituzionali

11:00 Incontro “C.S.A., comunità che supporta l'agricoltura: l'alternativa circolare al mercato alimentare" a cura di Massimo Raimondi - Agricola Primo Taio

12:00 Showcooking con degustazione “Le sfumature del Golfo di Trieste” - Abdulla al Mamun – Sous Chef Savoia Excelsior Palace Trieste

13:00 Laboratorio “Abbinamento cibo vino e tradizione” – Bruno Cataletto - AIS Associazione Italiana Sommelier

14:00 Showcooking con degustazione “Ci vuole passione!” - Pastificio Barone

15:00 Laboratorio didattico “Il Miele e le sue proprietà: alla scoperta dell’arnia didattica” - PAG-Prog. Area Giovani Trieste e Cons. apicoltori Trieste

16:00 Tasting experience “Il “Dolce Carso”: Pasticceria innovativa a Km0” - Tanja Tuta – Il Dolce Carso

Sabato 14 settembre

11:00 Incontro “Comunicare il cibo” - Fabiana Romanutti – Direttore mensile di gusto e buongusto qb quantobasta, responsabile Mittelcook qubì editore

11:30 Showcooking con degustazione “Note dal Carso” - Youssef Maradona - Masterchef Italia

13:00 Laboratorio didattico “Pillole di luppolo: cos’è e come si fa la Birra Artigianale” - Federica Felice –Birrifcio Cittavecchia, Ambasciatrice FVG Ass. Le Donne della Birra

14:00 Corso di Foodphotography “Fotografie Golose” - Fiorella Macor - Le Vie delle Foto

14:30 Showcooking con degustazione “Bollito che passione!” - Emilio Cuk, Ristorante Montecarlo

15:00 Laboratorio didattico “Le Emozioni sensoriali dell’Olio” - Natascia Riggi – Le Donne dell’Olio

16:00 Premiazione Contest fotografico “Un Assaggio del Territorio”

 

Comts/RF