null Famiglia-contributo_abbattimento_delle_rette_per_l'accesso_ai_nidi_d'infanzia

Famiglia-contributo abbattimento delle rette per l'accesso ai nidi d'infanzia

Il beneficio ad abbattimento delle rette dovute viene riconosciuto da subito, direttamente ai gestori dei nidi, per i nuclei familiari in cui almeno un genitore risieda o presti attività lavorativa continuativa da almeno un anno in Regione FVG, che hanno iscritto i bambini presso un servizio educativo per la prima infanzia (nidi, servizi integrativi e servizi sperimentali compresi nel registro regionale) e hanno sottoscritto il disciplinare previsto dall’art. 14 del Regolamento.

Come fare

  •  
    Possono accedere al contributo: 
    • almeno un genitore deve risiedere o prestare attività lavorativa da almeno un anno in Regione FVG.
    • nuclei con un figlio minore devono avere un ISEE pari o inferiore a € 30.000,00 redatto ai sensi del DPCM 159/2013, nuclei con due o più figli minori  devono avere un ISEE  pari o inferiore a € 50.000,00
    • madri di figli minori inserite in un percorso personalizzato di protezione e sostegno all'uscita da situazioni di violenza debitamente attestato possono presentare domanda anche in assenza di presentazione ISEE.
  • Gli importi mensili del beneficio  vengono determinati annualmente con delibera della Giunta regionale e sono graduati in relazione alle fasce ISEE del nucleo familiare,  variando nel caso in cui  il nucleo familiare abbia due o più figli anche iscritti contemporaneamente.
    In tutti i casi l'intensità del beneficio è ridotto del 50 percento se nessuno dei genitori, componenti il nucleo familiare, è residente o presta attività lavorativa nel territorio regionale da almeno 5 anni.
    Il beneficio non può comunque superare l’importo della retta mensile per il corrispondente periodo.
    Non può beneficiare della riduzione chi ha iscritto il figlio alle cosiddette “sezioni primavera” o “ponte”.
     
    La domanda può essere presentata in uno solo dei seguenti modi:
    • inviata da P.E.O. / P.E.C. rigorosamente in formato .pdf all’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune  comune.trieste@certgov.fvg.it  specificando nominativo e motivo dell’invio, unitamente alla scansione di un documento valido di riconoscimento;
    • a mano o spedite a mezzo R.R.R. indirizzata al Comune di Trieste – Protocollo Generale – via Punta del Forno n. 2, firmata, con  allegata fotocopia di un documento di identità in corso di validità.
    • a mano  unicamente con appuntamento tramite il numero verde  800 884 800 dal lunedì al sabato in orario 9.00 -13. 00, oppure utilizzando l'applicazione “CodaQ”- www.codaq.it - (per i dispositivi Android ed Apple scaricata sul proprio smartphone, consegnando la domanda presso il Dipartimento Servizi e Politiche Sociali - via Mazzini 25, stanza n. 111 allo “Sportello Famiglia”
    • a mano e solo nella giornata di Martedì  dalle 9.00 alle 12.30 l' accesso allo Sportello Famiglia sarà libero ritirando il biglietto elimina-code al pian terreno di via Mazzini 25 e aspettando il proprio turno.  Il numero massimo di accessi previsto in questa giornata è fino ad esaurimento della disponibilità.

Entro quanti giorni: 120

Dal 18 marzo al 31 maggio 2019 lo Sportello Famiglia accoglierà domande solo previo appuntamento nelle giornate di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì tramite il numero verde 800 884 800 o scaricando l’APP CODAQ. Solo nella giornata di martedì l’accesso allo sportello è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Cosa fare

Dove andare

Contatti

800884800

Sede

Trieste, VIA Giuseppe Mazzini 25
Piano Terra

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Venerdi 09:00 - 12:30
Lunedi e Mercoledi 14:00 - 16:30

Trasparenza

Atto primario: L.R., N°: 20 Del: 2005,

Atto secondario: D.P. Reg, N°: 139 Del: 2015,

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 10.05.2019