null Depositodichiarazionidiconformitàimpiantitecnologici-aisensidelD.M.37/2008es.m.i.perinterventinonsoggettiadattiabilitativi(P.D.C.,D.I.A.alternativaaP.D.C.,S.C.I.A.)

Deposito dichiarazioni di conformità impianti tecnologici - ai sensi del D.M. 37/2008 e s.m.i. per interventi non soggetti ad atti abilitativi (P.D.C., D.I.A. alternativa a P.D.C., S.C.I.A.)

Il D.M. 22 gennaio 2008 n. 37 e s.m.i., che disciplina la sicurezza degli impianti tecnologici all’interno degli edifici, ha introdotto alcune novità in materia di deposito delle dichiarazioni di conformità degli impianti tecnologici.

Come fare

  • L’impresa installatrice di impianti, in edifici per i quali è già stato rilasciato il certificato di agibilità, deve depositare presso il Protocollo Generale del Comune dove ha sede l’impianto - entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori di rifacimento o installazione di nuovi impianti
    • la dichiarazione di conformità (le dichiarazioni di conformità redatte su modello conforme all’allegato I del D.M. 37/2008 e s.m.i. devono essere presentate esclusivamente tramite portale informatico dell’edilizia: https://ediliziaonline.comune.trieste.it/
    • il progetto, o il certificato di collaudo degli impianti installati, ove previsto dalle norme vigenti. Restano fermi gli obblighi di acquisizione di atti di assenso. 
     
    Per coordinare e razionalizzare le modalità di consegna delle dichiarazioni, l’Amministrazione comunale ha provveduto a stipulare un protocollo d’intesa con le Associazioni di categoria. 
     
    Il Comune – secondo la nuova normativa - acquisisce le dichiarazioni di conformità degli impianti tecnologici realizzati e provvede anche all’inoltro della documentazione alla CCIAA ove ha sede l’impresa. 
     
     
    ATTENZIONE: La violazione degli obblighi di legge sopraindicati comporta, ai sensi dell’art. 15 comma 2 del D.M. 37/2008 e s.m.i., l'irrogazione di una SANZIONE AMMINISTRATIVA non inferiore ad Euro 1.000,00 e non superiore a 10.000,00.

     

    Per informazioni telefonare per appuntamento allo 0406754568 - mail: roberto.bertossi@comune.trieste.it

    L'istanza va consegna al Protocollo Generale del Comune

Entro quanti giorni: 0

Dove andare

Sede

Trieste, VIA Punta del Forno 2

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Dal Lunedi Al Venerdi 08:30 - 12:30
Lunedi e Mercoledi 14:00 - 16:30

Trasparenza

Atto primario: D.M., N°: 37 Del: 2008,

  • - comma 1. dell’articolo 11 del D.M. 37 del 22/01/2008 e s.m.i.; - comma 2. dell’art. 1 lettere a), b), c), d), e) , g), h) del D.M. 37 del 22/01/2008 e s.m.i.; - comma 1 dell'art. 5 del D.M. 37 del 22/01/2008 e s.m.i.; - comma 2 dell'art. 7 del D.M. 37 del 22/01/2008 e s.m.i.

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • Avverso il provvedimento finale è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale da presentarsi entro 60 giorni, oppure in via alternativa, al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, dalla ricezione/pubblicazione all'Albo pretorio dell'atto medesimo.

Data di aggiornamento: 24.06.2020