null Delegazione circolo marina mercantile Nazario Sauro di Trieste ricevuta in municipio dal Sindaco Roberto Dipiazza che conferma la massima attenzione per l’attivita’ un sodalizio storico, che conta su oltre 700 soci, con una particolare attenzione alla crescita dei giovani
24 febbraio 2021

Delegazione circolo marina mercantile Nazario Sauro di Trieste ricevuta in municipio dal Sindaco Roberto Dipiazza che conferma la massima attenzione per l’attivita’ un sodalizio storico, che conta su oltre 700 soci, con una particolare attenzione alla crescita dei giovani

Una delegazione di dirigenti e atleti del Circolo Marina Mercantile di Trieste, guidata dal vicepresidente Enzo Sollecito è stata ricevuta oggi pomeriggio (mercoledì 24 febbraio) nel salotto azzurro del palazzo municipale dal sindaco Roberto Dipiazza
Delegazione circolo marina mercantile Nazario Sauro di Trieste ricevuta in municipio dal Sindaco Roberto Dipiazza che conferma la massima attenzione per l’attivita’ un sodalizio storico, che conta su oltre 700 soci, con una particolare attenzione alla crescita dei giovani

Presenti anche il segretario del CMM Eugenio Ambrosi, il capocanottiera Tullio Scheriani, i responsabili tecnici e atleti Massimiliano Panteca e Milena Rajkovic (canottaggio), Gabriele Cuttazzo e Martina Indiano (canoa acqua piatta), Stefano Russo e Massimo Paladino (canoa polo), Giorgio Calzolari (tennis) e Francesca Genzo (canoa). E’ intervenuto all’incontro anche il presidente del Consiglio comunale Francesco di Paola Panteca.

Nel corso della riunione i dirigenti e atleti del CMM Nazario Sauro hanno illustrato al sindaco Dipiazza le peculiarità e l’attività svolta dallo storico sodalizio. Fondato nel 1925 da un gruppo di una cinquantina di capitani marittimi con la denominazione di “Circolo Capitani Marittimi”, il CMM Nazario Sauro si è aperto negli anni all’ingresso di persone non appartenenti a società marittime e attualmente oltre 700 persone, tra soci e atleti, frequentano le attività sportive e ricreative del Circolo, che si configura come importante realtà polisportiva: canottaggio, canoa acqua piatta, canoa polo, tennis e bridge è impegnato in attività sociali, culturali e di volontariato. Stella D’oro al Merito Sportivo del CONI nel 1965, per i meriti di ente morale gli è stata riconosciuta la personalità giuridica nel 1970. Il CMM è affiliato al CONI ed alle Federazioni Canottaggio, Canoa, Tennis, Bridge.

In particolare, va ricordato che, a partire dal 1991, la Sezione canoa del C.M.M. ha avviato un percorso di crescita che non si è ancora concluso e che l'ha portata ad ottimi risultati in campo nazionale ed internazionale. Anno dopo anno è cresciuto il numero degli atleti coinvolti e delle discipline svolte: nel 2011 è iniziata l’attività di Canoa Polo, nel 2018 l’Ocean Racing, nel 2019 il SUP e nel 2020 l’attività agonistica con disabili, con una decina di partecipanti. E’ cresciuto anche il numero dei tesserati, attualmente ben 120. Senza dimenticare i corsi estivi, che coinvolgono altri 200 ragazzi mentre l’attività di promozione con le scuole, comprensiva di uscita in kayak, interessa almeno 120 studenti. Sono pure organizzati corsi per adulti di avviamento alla canoa (20-25 partecipanti) e di perfezionamento (12-16 partecipanti). Complessivamente, quindi, la Sezione coinvolge oltre trecento persone. La Sezione canoa del C.M.M. ha conquistato nel tempo 120 titoli italiani, di cui 6 nel solo 2020, anno in cui il C.M.M. si è classificato 5° al Campionato Italiano per società, con la partecipazione a 4 gare regionali di 50 atleti e a 3 gare nazionali con 25 atleti.

La Sezione di canoa polo è l'ultima nata, nel 2011, con una decina di iscritti e da subito ha partecipato al campionato regionale e a diversi tornei anche in Austria, ritagliandosi in qualche modo una propria autonomia organizzativa nell'ambito della Sezione dov’è attiva anche una collaborazione con il Liceo sportivo Oberdan. Anno dopo anno la squadra triestina si è sempre più affermata a livello nazionale, spiccando nelle competizioni a livello giovanile. Il C.M.M. ha vinto due campionati italiani (under 16 nel 2018 e under 21 femminile nel 2020) oltre a numerosissimi piazzamenti da podio ai campionati italiani under 14, 16, e 18. La prima squadra gioca in serie A1. Numerosi atleti del CMM hanno indossato il salvagente azzurro: così Zoe Faiman ha gareggiato ai mondiali ed europei under 21, Agnese Derin agli europei under 21. Il Circolo Marina Mercantile ha organizzato 8 edizioni del trofeo Ponterosso di Canoa Polo, un evento fisso della stagione sportiva triestina, e sta ora organizzando la nona.

Nel 2020, nonostante il ridotto numero di regate, la Sezione canottaggio ha raggiunto ottimi risultati non solo sportivi ma anche di partecipazione e coinvolgimento dei giovani atleti. La squadra agonistica nel “Lockdown” ha partecipato anche ad alcuni eventi on-line organizzati a livello regionale e nazionale come la "Pasquetta in voga" (2 Ori, 9 Argenti, 9 Bronzi) ed la indoor Rowing and GBAD Challange ( 5 Ori, 5 Argenti, 4 Bronzi). Tra maggio e giugno nei test valutativi per selezionare la squadra azzurra per gli Europei Junior 2020 le atlete Milena Rajkovic e Gaia Pellizzari si sono qualificate al raduno selettivo in barca, confermandosi come una coppia giovane e con un grande potenziale. In seguito ai risultati raggiunti durante l'anno la Federazione Italiana di Canottaggio ha valutato come Atleti Studenti di alto livello, tra i migliori 36 atleti italiani di categoria, ben 4 atleti del C.M.M.: Milena Rajkovic, Bianca Bertoncin, Gaia Pellizzari e Nicolò Famularo.

Nel comprensorio del Circolo Marina Mercantile di Barcola sono attivi pure 3 campi da tennis, di cui uno coperto con struttura permanente, che confermano l’attenzione per la formazione tennistica, con l'avviamento allo sport di giovani e giovanissimi, un' ottantina di allievi/e segue che seguono con continuità i corsi organizzati con calendario scolastico, tenuti da istruttori federali ex-atleti del Circolo.

Nel confermare la massima attenzione per questa storica e attiva realtà sportiva, molto impegnata anche in ambito sociale e culturale, il sindaco Roberto Dipiazza ha ribadito la disponibilità e la vicinanza del Comune di Trieste nel favorire tutte quelle iniziative e quelle proposte in grado di promuovere la nostra città e il suo territorio, sottolineando anche come proprio lo sport possa e debba continuare ad essere un elemento prezioso per cercare di superare gli effetti della crisi pandemica e ritornare a crescere proiettati verso un più diffuso benessere.

Al termine dell’incontro il sindaco Dipiazza ha consegnato al vicepresidente Sollecito il gagliardetto ufficiale della Città di Trieste ricevendo a sua volta il “crest” della storico CMM Nazario Sauro Trieste.

COMTS-GC