null DAT_-_Registro_per_il_deposito_e_la_custodia_delle_dichiarazioni_anticipate_di_trattamento

DAT - Registro per il deposito e la custodia delle dichiarazioni anticipate di trattamento

Le dichiarazioni anticipate di trattamento (in breve DAT) sono le manifestazioni di volontà rese personalmente da un soggetto maggiorenne che, capace di intendere e di volere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, esprime le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Il dichiarante indica una persona di sua fiducia che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie in caso di suo impedimento.

Come fare

    • essere maggiorenni e residenti nel Comune di Trieste
  • La persona interessata fissa l’appuntamento per la consegna delle DAT telefonando ai'Ufficio Notifiche o inviando una mail all'indirizzo DAT@comune.trieste.it ;

     

Entro quanti giorni: 0

Cosa fare

  • Documenti da presentare documento d'identità - codice fiscale
     
    Modalità di deposito
    Le DAT possono essere depositate secondo le seguenti modalità:
    • la persona interessata fissa l’appuntamento per la consegna delle DAT telefonando ai numeri sotto evidenziati o inviando una e-mail all'indirizzo DAT@comune.trieste.it
    • all'appuntamento fissato devono necessariamente presentarsi sia la persona che intende depositare le DAT, sia la persona indicata come fiduciario; entrambi dovranno avere con sé il proprio documento di identità in originale nonché il codice fiscale;
    Le dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT) devono contenere tutti gli elementi essenziali per l'identificazione certa del dichiarante:
    • cognome e nome
    • luogo e data di nascita
    • Codice Fiscale – indirizzo
    • e devono essere debitamente compilate e sottoscritte dal dichiarante;
    Le DAT, insieme alla fotocopia del documento di identità del dichiarante, vanno consegnate in busta chiusa all'ufficio Servizi Generali e Notifiche. L’incaricato al ritiro della busta non è a conoscenza di quanto dichiarato nelle DAT e in ogni caso non è responsabile di quanto contenuto nella busta, che riceve chiusa.
    Il dichiarante consegna copia delle DAT al fiduciario, che conseguentemente assume la responsabilità del mantenimento della riservatezza dei dati sensibili contenuti nelle dichiarazioni; dichiarante e fiduciario compilano e firmano davanti all'impiegato comunale la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà: vedi modelli allegati.
    A chi deposita le DAT viene chiesto di dichiarare contestualmente che non esistono altre sue precedenti dichiarazioni in materia, in quanto l'Ente intende prevenire eventuali problematiche che potrebbero sorgere nel caso in cui risultino depositate più DAT della stessa persona presso soggetti diversi, sia pubblici che privati.
    La busta chiusa contenente le DAT viene numerata e sigillata. Lo stesso numero viene riportato sulle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà sottoscritte rispettivamente da chi deposita le DAT e dal fiduciario e viene annotato nel Registro per il deposito e la custodia delle dichiarazioni anticipate di trattamento; al dichiarante viene rilasciata una copia della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà presentato riportante il numero di Registro assegnato;
    La busta contenente le DAT e le dichiarazioni sostitutive dell’atto notorio sopra citate vengono conservate in ulteriore busta chiusa presso l' ufficio Servizi Generali e Notifiche.
    Il dichiarante potrà revocare in qualsiasi momento il deposito delle proprie DAT. Potrà inoltre richiederne la sostituzione, o indicare un nuovo fiduciario, fissando un appuntamento e ripetendo l'iter fin qui descritto.
    Il fiduciario può rinunciare all'incarico in qualsiasi momento con atto scritto che è comunicato al disponente.
    Solo il dichiarante o il suo fiduciario possono richiedere la riconsegna delle DAT.
     
    Ulteriori informazioni
    Nel caso in cui le DAT depositate non contengano l'indicazione del fiduciario o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o sia divenuto incapace, le DAT mantengono efficacia in merito alle volontà del disponente. In caso di necessità, il giudice tutelare provvede alla nomina di un amministratore di sostegno, ai sensi del capo I del titolo XII del libro I del codice civile. 
     
    In alternativa al deposito presso il Comune di Trieste e la conseguente annotazione nel registro DAT, l'art. 4 della legge 219/2017 prevede la possibilità di redarre le proprie dichiarazioni anticipate di trattamento con atto pubblico o con scrittura privata autenticata.
  • Atto deposito DAT
  • Dichiarazione fiduciario ITA/SLO
  • informativa privacy
  • Dichiarazione sost depositario dat ITA/SLO
  • Dichiarazione fiduciario

Dove andare

Contatti

0406754880 - 0406758016

Sede

Trieste, via della Procureria 2
2 Piano int. 21

Trasparenza

Atto primario: L., N°: 219 Del: 2017,

  • Dal 31 gennaio 2018 la procedura viene adeguata alla legge "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento", 14 dicembre 2017 numero 219 (G.U. 12/2018).

     

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 12.04.2019