null Cordiale incontro di presentazione oggi in municipio del nuovo dirigente della polizia stradale di Trieste Eugenio Amorosa, ricevuto dal sindaco Dipiazza
27 maggio 2020

Cordiale incontro di presentazione oggi in municipio del nuovo dirigente della polizia stradale di Trieste Eugenio Amorosa, ricevuto dal sindaco Dipiazza

Esaminate le attuali problematiche e le principali prospettive della città, puntando a una quanto più sollecita ripresa di tutte le attività
Cordiale incontro di presentazione oggi in municipio del nuovo dirigente della polizia stradale di Trieste Eugenio Amorosa, ricevuto dal sindaco Dipiazza

Cordiale incontro di presentazione, stamane nel Salotto Azzurro del Municipio, tra il Sindaco Roberto Dipiazza e il nuovo Dirigente della Polizia Stradale di Trieste vicequestore dott. Eugenio Amorosa, proveniente dal Comando di Parma e recentemente insediatosi nel nuovo Comando triestino di via Mascagni.

 

Il Sindaco Dipiazza, ha accolto l'ospite porgendogli il benvenuto della Città e tracciando quindi al neo-comandante un quadro della nostra realtà, delle attività economiche e delle principali prospettive di sviluppo, incentrate in particolare sui traffici portuali, sulla nuova Piattaforma logistica e sul riuso del Porto Vecchio, il tutto – ha detto – “sulla base di un alto tasso della qualità della vita e del vivere civile, che già contraddistinguono Trieste a livello nazionale e che la chiusura dell'area a caldo dello stabilimento della Ferriera contribuirà a ulteriormente elevare dal punto di vista ambientale”.

Non è potuto mancare, naturalmente, un ampio riferimento alle molte criticità determinate dall'attuale pandemia da Covid-19, con i negativi riflessi che sta comportando, oltre che sul piano umano, su quello economico, mettendo in forte difficoltà ad esempio, ma non solo, un settore come quello del turismo che aveva visto determinarsi a Trieste, fino a pochi mesi fa, un fortissimo incremento di presenze con rilevanti benefici per tutti i comparti dell'economia cittadina.

 

E mentre il dottor Amorosa ha riferito in proposito della molto più grave situazione riscontrata a Parma, dove il virus ha colpito molto pesantemente, con un altissimo numero di vittime, non distante dai tragici numeri di Bergamo, l'auspicio comune è stato che da questa inaudita, grave e triste vicenda si possa tutti finalmente uscire quanto prima possibile, puntando a una quanto più sollecita ripartenza e ripresa di tutte le attività civili.

Concordemente condiviso anche il ribadito intento della massima reciproca collaborazione fra tutte le principali Istituzioni locali, Enti, Amministrazioni pubbliche e Forze dell'ordine, per la migliore e più efficace soluzione delle diverse problematiche sociali; una collaborazione sempre fondamentale ma ancor più necessaria oggi, nelle attuali complesse contingenze.

 

Al termine, il Sindaco, esprimendo al dottor Amorosa i più vivi auguri di buon lavoro, gli ha offerto in dono, quale omaggio e segno di buon inizio, l'artistico stemma rossoalabardato in smalto del nostro Comune.

 

COMTS – FS