null Campionati Uefa Under 21 a Trieste. Tra le iniziative in programma si apre domani, mercoledi’ 5 giugno, alle 17.30, a palazzo Gopcevich, con “L’allenatore nel pallone” la rassegna cinematografica sul calcio
04 giugno 2019

Campionati Uefa Under 21 a Trieste. Tra le iniziative in programma si apre domani, mercoledi’ 5 giugno, alle 17.30, a palazzo Gopcevich, con “L’allenatore nel pallone” la rassegna cinematografica sul calcio

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Nell’ambito delle iniziative previste per i Campionati Uefa Under 21 in programma a Trieste si apre domani, mercoledì 5 giugno, alle ore 17.30, nella sala Bobi Bazlen di palazzo Gopcevich, la rassegna cinematografica dedicata al calcio a cura del Comune di Trieste in collaborazione con la Cappella Underground. Il primo appuntamento in programma è con “L’allenatore nel pallone”. Sarà presente il regista Sergio Martino, autore anche di un altro film sul calcio Mezzo destro e mezzo sinistro (con Gigì e Andrea), nonché di due miniserie tv rai : Ultimo rigore 1 e Ultimo Rigore 2, con Enzo Decaro protagonista. In particolare la seconda miniserie, ambientata a Trieste, ma realizzata solo in una breve parte nella vostra città, filmò alcune partite della Triestina e alcuni scorci della città.

In “L’allenatore nel pallone”, Oronzo Canà è un mediocre allenatore di calcio pugliese, con diverse esperienze in società di Serie B. Il grande desiderio di Canà è di avere, prima o poi, la possibilità di allenare in Serie A, ed il suo idolo è Nils Liedholm, del quale imita la postura e l’espressione ed ammira la freddezza, la flemma e le capacità tattiche. La grande occasione arriva quando il Commendator Borlotti, presidente della Società Sportiva Longobarda, lo ingaggia per guidare la sua squadra, neopromossa nella massima serie. Titolo stracult del cinema italiano, reso famoso all’epoca e ancora oggi grazie alla partecipazione di numerosi calciatori (Pruzzo, Graziani, Ancelotti, Chierico, Damiani, Zico), allenatori (Liedholm, De Sisti), telecronisti (Martellini, Martino, Maffei, Galeazzi) e per i numerosissimi riferimenti al calcio dell’epoca: Oronzo Canà è ispirato all’allenatore Oronzo Pugliesi, il presidente Bortolotti richiama il presidente del Cesena Edmeo Lugaresi, le follie del calcio mercato, la caccia ai talenti brasiliani (chiari i riferimenti alla squadra di calcio del Catania e all’acquisto dei fantomatici Pedrinho e Luvanor).

COMTS-GC