null Attrezzature scolastiche donate agli studenti del Libano nell’ambito della missione dei militari italiani impegnati come forza di interposizione
21 giugno 2021

Attrezzature scolastiche donate agli studenti del Libano nell’ambito della missione dei militari italiani impegnati come forza di interposizione

Un camion militare con un carico di arredi e attrezzature scolastiche è partito oggi (lunedì 21 giugno) dal magazzino comunale di via Mascagni 1 a Trieste verso la sede del reggimento “Lancieri di Novara” di stanza a Codroipo (Ud) e raggiungerà quindi il sud del Libano, dove le attrezzature saranno donate a favore della popolazione locale, nell’ambito della missione umanitaria svolta dai militari italiani italiani.
Attrezzature scolastiche donate agli studenti del Libano nell’ambito della missione dei militari italiani impegnati come forza di interposizione

A salutare la partenza del camion, sono intervenuti sul posto l’assessore comunale Angela Brandi, il presidente dell’Associazione nazionale Arma di Cavalleria col. Alipio Mugnaioni e il col. Tommaso Magistretti, comandante del reggimento “Lancieri di Novara”. Presente anche il consigliere comunale Alberto Polacco. Gli aiuti, si tratta di banchi, sedie, lavagne e una spalliera per l’educazione fisica, saranno donati ai ragazzi e giovani studenti che vivono nel Libano meridionale, terra di conflitto dove, al confine con Israele, opera il contingente militare italiano come forza di interposizione.

“Su richiesta dell’Associazione nazionale Arma di Cavalleria e del suo presidente, colonnello Alipio Mugnaioni – ha detto l’assessore comunale all’Educazione e Scuola Angela Brandi – abbiamo deciso di aderire a questa lodevole iniziativa donando materiale e attrezzature scolastiche, non utilizzate ma in buono stato, a favore delle strutture scolastiche che operano in questo lembo di terra martoriata, dove è difficile vivere, crescere e studiare, dove le Forze Armate Italiane si stanno distinguendo con un ottimo lavoro di cooperazione, aiuto e sostegno alla popolazione locale”.

COMTS-GC