null Al via le opere di demolizione per la realizzazione di un nuovo asilo nido nel comprensorio Ex Chiarle, a San Giovanni, a completamento del Polo Integrato 0-6 anni
15 luglio 2020

Al via le opere di demolizione per la realizzazione di un nuovo asilo nido nel comprensorio Ex Chiarle, a San Giovanni, a completamento del Polo Integrato 0-6 anni

Nel popoloso rione di San Giovanni, nel comprensorio dell'ex-caserma Chiarle, in via delle Docce 15, sorgerà un asilo nido che ospiterà in tutto 60 bambini – il massimo consentito - a completamento del polo scolastico per l'infanzia già dotato della nuova scuola materna "Nuvola Olga" e scuola materna temporanea

Oggi, alla presenza del Sindaco Roberto Dipiazza e degli Assessori ai Lavori Pubblici Elisa Lodi e all'Educazione Angela Brandi, le quali brandendo piccone e martello hanno 'materialmente' dato ufficialità all'evento, sono state avviate le opere di demolizione del primo lotto di intervento previsto il cui progetto esecutivo è stato approvato nel maggio 2019, del valore di 780.000,00 euro. Seguiranno altri due lotti per complessivi 3.459.000,00 per la costruzione del nuovo asilo e la sistemazione dell'area esterna.

Lavori aggiudicati con gara d'appalto alla prima impresa classificatasi in graduatoria (con la quale non è stato possibile stipulare il contratto) e poi riaggiudicati alla seconda impresa in graduatoria (Di Betta Giannino Srl di Nimis-Udine (ribasso offerto del 18,31%) con la stipula del contratto nel maggio dello stesso anno. L'Amministrazione comunale ha provveduto ad eseguire anche interventi propedeutici alla demolizione portando alla discarica vari manufatti ed effettuando la bonifica amianto. Purtroppo l'inizio immediato dei lavori non è stato possibile a causa della situazione emergenziale per il Covid-19. Ora, con l'avvio del cantiere, le prime operazioni consisteranno nella messa in sicurezza dell'area di cantiere, la pulizia e la preparazione delle aree esterne per l'accesso dei mezzi, nonchè la rimozione di una cisterna interrata; in circa tre settimane verrà quindi demolito l'edificio, con lo sgombero delle macerie entro il mese di agosto e prima della ripartenza delle scuole.

"Finalmente possiamo partire con i lavori di abbattimento dell'edificio per realizzare, quanto prima, una nuova struttura educativa – ha affermato il Sindaco Dipiazza - un asilo nido che potrà così ospitare tanti bambini tenuto conto delle esigenze di un rione molto popolato e in una zona da tempo degradata".

"E' una giornata importante – ha detto l'Assessore Lodi – che con questo lotto '0' e con la 'prima picconata' di partenza del cantiere vedrà l'edificazione di una sede nuova con tutti i comfort anche per i più piccoli, nel mezzo di un'area verde e che sarà collegata alla scuola materna in un complesso del tutto moderno e sicuro"

"Oggi si concretizza un mio sogno fin dal 2015 – ha sottolineato l'Assessore Brandi – e dopo varie vicissitudini e grazie al finanziamento di 2 milioni e 500mila euro da parte dello Stato tramite la Regione, con la realizzazione dell'asilo nido in grado di accogliere fino a 60 bimbi, il numero massimo consentito, possiamo finalmente completare il Polo integrato 0-6 anni, offrendo in tal modo nuovi servizi attesi da anni in un quartiere popolato da molte famiglie".

 

Le prime operazioni consisteranno nella messa in sicurezza dell'area di cantiere, la pulizia e la preparazione delle aree esterne per l'accesso dei mezzi, nonchè la rimozione di una cisterna interrata; in circa tre settimane verrà quindi demolito l'edificio, con lo sgombero delle macerie entro il mese di agosto e prima della ripartenza delle scuole.

Comts/RF

Al via le opere di demolizione per la realizzazione di un nuovo asilo nido nel comprensorio Ex Chiarle, a San Giovanni, a completamento del Polo Integrato 0-6 anni