null Al Comune di Trieste alcune strade dell’ex Ezit di proprieta’ del demanio
14 ottobre 2020

Al Comune di Trieste alcune strade dell’ex Ezit di proprieta’ del demanio

Per l’assessore Lorenzo Giorgi un passo importante per migliorare la sicurezza e garantire i necessari interventi di manutenzione e valorizzazione
Al Comune di Trieste alcune strade dell’ex Ezit di proprieta’ del demanio

Il tratto di via Caboto tra piazzale Cagni e via Errera, via Pietraferrata, via Frigessi, strada della Rosandra, via Flavia nel tratto che dalla rotonda con le vie Caboto e Rosandra porta fino ad Aquilinia e al territorio comunale di Muggia. Sono queste le principali arterie, tratti di strada e aree verdi del comprensorio dell’ex Ezit e di proprietà del Demanio dello Stato che sono stati acquisiti gratuitamente dal Comune di Trieste.

Oggi (mercoledì 14 ottobre) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nella sala giunta del palazzo municipale, l’assessore agli Affari generali e Patrimonio Lorenzo Giorgi assieme al direttore del Servizio Patrimonio e Immobiliare Luigi Leonardi, hanno spiegato i dettagli dell’operazione che ha permesso al Comune di Trieste di acquisite gratuitamente una parte di strade e aree verdi incluse nel comprensorio dell’ex Ezit e di proprietà del Demanio, in pratica oltre 120 mila mq di spazi, di cui almento 6/7 km lineari di strade, per un valore a libro di 160 mila euro.

“Con questa operazione -ha spiegato l’assessore Lorenzo Giorgi – siamo andati ad acquisire gratuitamente dal Demanio una serie di strade e di spazi dell’Ezit che erano utilizzate da tanti cittadini, ma sulle quali non potevamo intervenire direttamente con opere di manutenzione perché non erano di nostra proprietà”. “Sono tutte strade - ha detto ancora Giorgi - che sono comunemente utilizzate dai nostri concittadini e che hanno bisogno di una sistemazione, superando una sorta di “buco” che si era creato nella loro gestione”.

“Aree importanti come ad esempio quella che dalla rotonda di via Flavia (Caboto-Rosandra-Carletti) porta fino ai territori con i confini dei comuni di Muggia e San Dorligo. Tutte aree - ha concluso l’assessore Lorenzo Giorgi - dove i triestini passano ogni giorno con i loro mezzi e che quindi il Comune di Trieste ha a cuore e intende mantenere in buono stato e in sicurezza, provvedendo alle asfaltature e ai necessari interventi previsti”. “Ora queste strade sono diventate di nostra proprietà e potremo così operare sempre meglio in questo senso”.

COMTS-GC