null Adulti-Contributiaigenitoriaffidataripermancatoversamentosommemantenimentofigliminori

Adulti - Contributi ai genitori affidatari per mancato versamento somme mantenimento figli minori

La Regione Autonoma F.V.G. ha emanato il Regolamento che fissa i criteri e le modalità per erogare i contributi a sostegno del genitore affidatario del figlio o dei figli minori, nei casi di mancato versamento, da parte del genitore obbligato, delle somme destinate al mantenimento del/dei minore/i nei termini ed alle condizioni stabilite dall’autorità giudiziaria. Il contributo è concesso al genitore, residente nel comune di Trieste, al quale è/sono stato/i affidato/i dall’autorità giudiziaria il/i figli/o minori/o e che non riceve dal genitore obbligato le somme destinate al mantenimento degli stessi.

Come fare

    • Essere residenti nel Comune di Trieste; 
    • Essere genitori affidatari 
    • Essere in possesso di una certificazione ISEE di tipo ORDINARIO valido per le prestazioni agevolate rivolte al/i minorenne/i in favore del/i quale/i si presenta la domanda, non superiore a € 22.432,67 per il 2019; per l'anno 2020 ancora in attesa della delibera regionale.
  • Previo appuntamento telefonico

Entro quanti giorni: 90

Si rimane in attesa di decreto regionale che fissa i limiti per il 2019 della certificazione ISEE di tipo ORDINARIO valido per le prestazioni agevolate rivolte al/i minorenne/i in favore del/i quale/i si presenta la domanda.

Cosa fare

  • Allegare alla domanda:

    • Copia provvedimento dell’Autorità Giudiziaria che dispone l’affidamento dei minori
    • Copia della querela presentata per omesso versamento
    • Copia di un atto da cui risulti di aver esperito procedure esecutive infruttuose, disciplinate dal Libro III del Codice di procedura civile, dalla legge fallimentare e da leggi speciali, nei confronti del genitore obbligato e di eventuali terzi come risultanti da verbale dell'ufficiale giudiziario, da provvedimento giudiziale o da altro atto attestante l'incapienza del patrimonio del genitore obbligato o l'irreperibilità del genitore obbligato
  • Informativa privacy
  • Riassunto informativa criteri
  • Modulo rinnovo 2019
  • Modulo prima domanda

Il contributo concesso è pari al 75% della somma stabilita per il mantenimento e comunque non può essere superiore a € 300,00 mensili per figlio minore. Il contributo viene concesso per il periodo di un anno rinnovabile. In caso di perdita totale o parziale dei requisiti il beneficiario è tenuto alla restituzione totale o proporzionale della somma entro 30 giorni

Non c’è scadenza per la presentazione della prima domanda. Per i rinnovi: almeno 30 giorni prima della scadenza del termine dell’annualità

Dove andare

Contatti

Sede

Trieste, VIA Giuseppe Mazzini 25
2 Piano int. 204

Trasparenza

Atto primario: L.R., N°: 11 Del: 2006,

  • Atto primario: L.R., N°: 11 del: 2006,

     Art. 9 bis della L.R. 7 luglio 2006 n. 11 (Interventi regionali a sostegno della famiglia e della genitorialità). D.P.REG. n. 306/Pres. del 02 novembre 2009 pubblicato sul B.U.R. n. 45 del 11/11/2009 (regolamento) e succ mod. 18 aprile 2019 n. 636 (aggiornamento valore ISEE per l’anno 2019 in € 22.432,67).) In attesa di delibera regionale che fissa il limite per il 2020.

     

     

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla data di notifica dell'atto o in alternativa ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni a decorrere dal medesimo termine.

Data di aggiornamento: 23.06.2020