null Adozione del sistema “LETIsmart” per agevolare i non vedenti nella loro autonomia personale urbana
22 luglio 2020

Adozione del sistema “LETIsmart” per agevolare i non vedenti nella loro autonomia personale urbana

Domani, giovedì 23 luglio, alle ore 10.00, nel salotto azzurro del Comune di Trieste conferenza stampa

Il Comune di Trieste adotta il sistema “LETIsmart” a supporto dei non vedenti per favorire la loro autonomia personale urbana. Sarà questo il tema al centro della conferenza stampa che si terrà domani, giovedì 23 luglio, alle ore 10.00, nel salotto azzurro del palazzo municipale di Trieste.

Interverranno il sindaco Roberto Dipiazza, l’assessore comunale all’Urbanistica e Ambiente Luisa Polli, il presidente dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Trieste Marino Attini e i responsabili dei Lions che hanno sostenuto il progetto: Giorgio Sardot, governatore 2019-2020 del Distretto 108Ta2, Ugo Lupattelli direttore del Centro Studi, Walter Routher presidente 2019-2020 Trieste Host, Paolo Rolli presidente 2020-2021 Trieste Host, Gianni Casaccia presidente 2019-2020 Trieste Miramar e Piero Pesce presidente 2020-2021 Trieste Miramar. I partecipanti all’incontro dovranno accedere da largo Granatieri, seguendo tutte le procedure anti-Covid previste.

Ideato dal presidente dell’Unione Italiana ciechi e ipovedenti Marino Attini e sviluppato dall’azienda triestina SCEN, il sistema “LETIsmart” consente ai non vedenti di agevolare la loro personale autonomia urbana. Attraverso una rete di radio fari, il sistema “LETIsmart” offre importanti informazioni di orientamento urbano che riguardano i mezzi pubblici e i semafori assistiti, evidenziando situazioni di pericolo, lavori in corso, accessibilità a uffici pubblici, esercizi commerciali e nei principali luoghi d’interesse.

COMTS-GC