null A Opicina nuova vita per piazzale Monte Re
18 novembre 2019

A Opicina nuova vita per piazzale Monte Re

Il sindaco Roberto Dipiazza e l’assessore Lodi hanno presentato l’intervento appena concluso che migliora la vivibilita’ e fruibilita’ della zona

In 180 giorni, nel rispetto dei tempi prestabiliti con un investimento di circa 150 mila euro, sono stati portati a termine i lavori di manutenzione straordinaria di piazza le Monte e Opicina, che ritrova così una più adeguata valorizzazione a beneficio degli abitanti della zona.

Questa mattina (lunedì 18 novembre) - presenti il sindaco Roberto Dipiazza, l’assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi, il direttore del Servizio Strade e Verde Andrea de Walderstein con il progettista Nino Trovato e i responsabile tecnico Massimo Leotta, nonché i consiglieri comunali Alberto Polacco e Salvatore Porro oltre a numerosi abitanti di Opicina – è stato riaperto al pubblico il recuperato piazzate Monte Re che si sviluppa su una superficie di circa 1.400 mq e ritorna quindi ad essere uno spazio importante e pienamente fruibile per bambini, giovani e anziani.

“Abbiamo voluto dare un volto nuovo e bello a questa piazza che nel 2004 era stata fatta male ed era veramente brutta e poco funzionale alle esigenze di Opicina” -ha detto il sindaco Roberto Dipiazza – ricordando ancora “la significativa ricollocazione della statua della Madonnina di Lourdes in un adeguato capitello in pietra di “Repen”, che sarà anche illuminato con due faretti direzionali, nonché il migliorato spazio per i giochi dei bambini, le panchine e le opportune pavimentazioni. Io sindaco Dipiazza ha ribadito l’attenzione dell’Amministrazione comunale per Opicina, ricordando ancora che “a breve partiranno i lavori per la zona 30 mentre sono finalmente arrivate anche anche le rotaie e le traversine che ci consentiranno di riavviare i collegamenti del tram”.

“Con un investimento di 150 mila euro -ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi – abbiamo riqualificato piazzale Monte Re creando una zona gioco più sicura per i bambini, provvedendo ad una generale ripavimentazione anche con l’inserimento di nuove panchine e arredi e con una nuova illuminazione a led, dando così una puntuale risposta a tutta la cittadinanza”. Tra i lavori svolti l’eliminazione delle pavimentazioni preesistenti e ormai degradate, l’asfaltatura della zona interessata dal capolinea dell’autobus (anche con l’inserimento di una pensilina di attesa), la riasfatatura di via di Conconello, la posa di nuovi pali d’illuminazione a led, il restauro e l’idropulizia di numerose parti lapidee deteriorate.

 

COMTS-GC

A Opicina nuova vita per piazzale Monte Re