null 4° Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi del Comune di Trieste. La proclamazione nella Sala Consiliare. Al via le attività
21 novembre 2019

4° Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi del Comune di Trieste. La proclamazione nella Sala Consiliare. Al via le attività

4° Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi del Comune di Trieste. La proclamazione nella Sala Consiliare. Al via le attività

Nella Sala consigliare è avvenuta la proclamazione ufficiale e pertanto il via ai lavori del Quarto Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi del Comune di Trieste, alla presenza del Sindaco Roberto Dipiazza, di Angela Brandi, Assessore alla Scuola, Educazione, Università e Ricerca, Decentramento e del Presidente del Consiglio Comunale Francesco Di Paola Panteca.
    Il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi (CCRR) è un organo istituzionale del Comune di Trieste dal 2014. Nato da un percorso educativo che consente la partecipazione dei più giovani alla vita politica della città, esso si ispira all’articolo 12 della Convenzione Internazionale ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, siglata a New York il 20 novembre 1989 e ratificata dall’Italia con legge 176/91.
    Scopo del progetto è quello di promuovere relazioni di scambio e confronto tra i bambini ed i ragazzi stessi e fra loro e gli adulti, sulla base di problemi reali, per rendere i più giovani  protagonisti delle decisioni che li riguardano direttamente. E’ un percorso educativo biennale per la costituzione di un organo di partecipazione alla vita pubblica delle ragazze e dei ragazzi dai 9 ai 14 anni, per proporre al Sindaco e agli Amministratori idee per migliorare la città a misura di bambino e di ragazzo. 
    Il Sindaco Dipiazza ha illustrato brevemente ai ragazzi i principali compiti dell’organo istituzionale “che prende decisioni importanti su progetti e interventi volti al miglioramento complessivo della vita nella città. Le vostre idee e proposte saranno sostenute”, formulando loro un augurio di buon lavoro.
    “L’articolo 12 della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e adolescenza stabilisce di “dare voce ai ragazzi” coinvolgendoli alla partecipazione attiva della città – ha ribadito l’assessore Brandi . Voi siete i consiglieri eletti e avete diritti ma anche doveri e due anni in carica per progettare e poi venire a raccontarci le vostre idee migliori che poi saranno appoggiate”.
    Attraverso una serie di incontri, organizzati e moderati dalla SISSA Medialab – hanno poi spiegato Enrico Balli con Simona Cerrato di Sissa Medialab - i giovani Consiglieri si confronteranno tra loro discutendo idee, progetti e proposte concrete di miglioramento della città su alcuni temi specifici, sviluppando in tale percorso il loro senso di appartenenza alla comunità, il loro diritto di partecipazione e maturando il concetto di democrazia.
    Per due anni, dunque, nel corso degli incontri previsti, i Consiglieri avranno modo di confrontarsi fra loro, di intervistare e coinvolgere i portatori di interesse più significativi, di ideare e promuovere progetti pensati dai ragazzi per i ragazzi; progetti che saranno poi presentati al Sindaco e alla Giunta Comunale, nell’ottica di una loro fattiva realizzazione. 
    I primi incontri della prima annualità saranno finalizzati alla raccolta di informazioni e stimoli di riflessione sui temi proposti dai ragazzi, mentre nella seconda parte dell’anno in corso si lavorerà alla definizione delle proposte e all’individuazione dei progetti prioritari. Nel corso della seconda annualità il CCRR lavorerà nella definizione dettagliata delle azioni e delle risorse necessarie per la realizzazione dei progetti prioritari e infine nella costruzione di reti e partenariati  che coinvolgano anche altri soggetti del territorio che possano contribuire con le loro risorse, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, all’implementazione delle attività proposte dai ragazzi. 
    Nel progetto sono coinvolti anche gli insegnanti che seguiranno le attività supportando i Consiglieri nel loro lavoro di comunicazione e confronto con gli studenti elettori e le scuole coinvolte nel progetto.
    I 21 neo-eletti Consiglieri e 4 vice in rappresentanza delle 7 scuole del Comune di Trieste (Corsi, Dante, Stuparich; Stock, Beata Vergine, Bergamas, Fonda Savio-Manzoni) che hanno aderito al progetto  guidati dai facilitatori della Sissa Medialab, inizieranno le sessioni il 6 dicembre con un incontro con le insegnanti responsabili e il 12 dicembre con la prima assemblea nella sede del CCRR, che per questo biennio è stata individuata nello Spazio TCC (Trieste Città della Conoscenza) di Piazza della Libertà, 8.

    Info ed aggiornamenti: http://ccrr.online.trieste.it


Comts/RF