null 16 mila chilometri a piedi dalla Germania al Giappone, passando per Trieste, sulla “Nuova Via della Seta”.
24 aprile 2019

16 mila chilometri a piedi dalla Germania al Giappone, passando per Trieste, sulla “Nuova Via della Seta”.

Il camminatore solitario tedesco Christian Adeler ricevuto oggi in Municipio

Tappa “istituzionale” in Municipio, per un saluto “ufficiale” alla Città e per riceverne sprone e incoraggiamento da parte dei suoi Amministratori, oggi pomeriggio per il camminatore solitario tedesco Christian Adeler che sta compiendo un percorso a piedi dalla Germania al Giappone - dove intende arrivare in tempo utile per assistere all’inaugurazione delle Olimpiadi del 2020 -, tutto calibrato attorno al numero 16: 16 Paesi da attraversare, in 16 mesi, per 16.000 chilometri da superare.

Partito il 14 marzo scorso dalla sua cittadina di Lauchringen, nello Schwarzwald (Selva Nera), poco distante dal confine elvetico, Christian è già transitato per Svizzera e Austria arrivando poi, passando attraverso il Sudtirolo, in Friuli e ora a Trieste, che considera come “l'unica tappa ufficiale in Italia” anche perchè da lui prescelta quale “città con una storia bellissima e molto interessante, dove la cultura italiana e quella tedesca, assieme a molte altre, si sono unite ai tempi dell'Impero asburgico: una città insomma multiculturale, un vero “nodo” di storia, di traffici e di incontri, oltre che estremamente gentile e ospitale, come ho potuto personalmente constatare. Un luogo ideale attraverso il quale – dice Adeler - non potevo non passare, visto il mio intento di 'ridisegnare' anche a piedi questa Nuova Via della Seta che si sta già configurando a livello economico, una “Via della Seta 2.0!”.

Il gradito ospite è stato ricevuto nel tradizionale Salotto Azzurro dal Sindaco e dall'Assessore al Coordinamento eventi e Volontariato che gli hanno espresso la loro ammirazione e vicinanza, a nome dell'intera Città, anche per il significativo messaggio di amicizia, collaborazione e fraternità fra i popoli che con la sua impresa egli porta nel mondo.

Dopo Trieste, da cui partirà domani, Christian Adeler camminerà verso Zara, per poi proseguire verso Mostar in Bosnia, Niš in Serbia e poi ancora Sofia e Istanbul, per transitare quindi attraverso Tbilisi (Georgia), Erevan (Armenia), Teheran e, di seguito, in quasi tutti i Paesi dell'Asia Centrale ex URSS, e ancora in Cina (e solo il “passaggio in Cina” richiederà 6 mesi !), fino a Tokyo.

In ognuna delle principali città, e Trieste sarà fra queste, il camminatore tedesco lascerà una grande pietra miliare, da collocare in un punto simbolico, in accordo con le locali Amministrazioni, sempre per trasmettere anche visivamente un messaggio di concordia e cooperazione fra genti e Paesi, lungo la “Nuova Via della Seta”.

(per maggiori notizie e per seguire Adeler e le sue avventure si possono visionare i suoi siti: https://christian-adeler.com/ o https://1mann1weg.de/ )

 

COMTS – FS

16 mila chilometri a piedi dalla Germania al Giappone, passando per Trieste, sulla “Nuova Via della Seta”.