null “Report centri estivi”. Oltre 3800 le richieste accolte nonostante l’emergenza Covid. Il consuntivo sull’attivita’ svolta da Centri Estivi e Ricrestate
25 agosto 2020

“Report centri estivi”. Oltre 3800 le richieste accolte nonostante l’emergenza Covid. Il consuntivo sull’attivita’ svolta da Centri Estivi e Ricrestate

Il positivo sinergico lavoro di Comune di Trieste in collaborazione con realta’ e associazioni sportive

Nonostante l’emergenza Covid e le conseguenti previste restrizioni adottate, il Comune di Trieste è riuscito a garantire oltre 3800 posti nei Centri estivi per ragazzi fino agli 11 anni e ciò anche attraverso una positiva sinergica collaborazione con diverse realtà e associazioni sportive attive sul nostro territorio.

E’ questo quanto emerge dal “Report Centri Estivi 2020” presentato oggi (martedì 25 agosto) dall’assessore comunale all’Educazione e Scuola che ha voluto sottolineare il positivo lavoro svolto nei due mesi e mezzo di quest’estate, in quella che è stata definita come una camminata lunga con un inizio difficoltoso, portata a termine nel migliore dei modi, soddisfando le richieste dei ragazzi e delle loro famiglie, anche grazie al supporto di realtà e associazioni sportive che si sono impegnate a fianco del Comune e dei gestori dei centri. Tra queste, a partire dal prezioso supporto offerto dal presidente regionale del Coni, sono state ricordate la Fin Plus Trieste, l’Atletica Trieste, il Primorec di Prosecco, l’Interclub Muggia, e ancora realtà come l’Opera Figli del Popolo, il Comitato ex allievi ricreatorio “Giglio Padovan”, Villa Ara Gesuiti Trieste e In Movimento, nonché gestori come le cooperative Duemilauno, La Quercia, Fhocus, Progetto A, Asilo Nido SMMaggiore e Sodexo.

E’ stato ricordato come quello di quest’anno sia stato un lavoro grosso e impegnativo e che, nonostante le norme Coronavirus, si è riusciti a mantenere praticamente con gli stessi accoglimenti degli anni scorsi. Per i nidi i turni bisettimanali richiesti sono stati 927 e sono stati 532 quelli accolti (57,39%); per le scuole dell’infanzia 2466 richieste delle quali 862 accolte (35%); per le primarie 1213 richieste e 572 accolte (47,16%). Per i ricreatori i turni settimanali richiesti sono stati 2364 di cui 1840 quelli accolti (78%).

Complessivamente l’esperienza maturata quest’anno dai Centri estivi è stata valutata positivamente, frutto di un buon ed efficace lavoro di squadra, che potrebbe proseguire ed essere ulteriormente valorizzato anche in futuro.

COMTS-GC

“Report centri estivi”. Oltre 3800 le richieste accolte nonostante l’emergenza Covid. Il consuntivo sull’attivita’ svolta da Centri Estivi e Ricrestate