null “Legiomania a Tergeste”: presentata la tre giorni dedicata ai legionari, in programma dal 25 al 27 settembre, al museo d’Antichita’ J.J.Winckelmann (giardino del capitano).
23 settembre 2020

“Legiomania a Tergeste”: presentata la tre giorni dedicata ai legionari, in programma dal 25 al 27 settembre, al museo d’Antichita’ J.J.Winckelmann (giardino del capitano).

“Cortei legionari” fino a Piazza Unita’

“E’ il quarto anno che questa manifestazione, che ha riscosso sempre grande successo, ha dato una spinta notevole all’incremento dei visitatori grazie alle rappresentazioni storiche. Il Giardino del Capitano, luogo suggestivo e attrattivo con i suoi interessanti antichi reperti sarà lo scenario ideale in cui conoscere e ammirare i rievocatori-legionari con gli usi e le abitudini dell’epoca romana – ha affermato l’assessore alla Cultura Giorgio Rossi nel corso della presentazione tenutasi al Museo d’Antichità sul Colle di San Giusto della tre giorni, in programma dal 25 al 27 settembre, nel Giardino del Capitano. Con ingresso unico da piazza della Cattedrale e con uscite in via San Giusto e via della Cattedrale. E poi la sfilata delle Legioni fino a piazza dell’Unità-. Presente anche la direttrice del Servizio Musei e Biblioteche Laura Carlini Fanfogna con Marzia Vidulli Torlo, Conservatore del Museo Winckelmann e Massimo Andreoli, presidente della Wevents.

Anche questa volta il museo farà un salto nel passato dell’antica Roma, ospitando la Legio I Italica con i suoi appassionati rievocatori e gli atleti di Ars Dimicandi capaci di dare vita ai combattimenti dei mitici gladiatori: complessivamente una cinquantina di figuranti, che spesso vengono ingaggiati per animare i documentari della Rai e non solo.

Il grandissimo successo di pubblico riscontrato nei tre anni passati ha convinto il Comune di Trieste a rinnovare l’appuntamento nonostante le restrizioni dovute al protocollo anti-Covid. La manifestazione si svolgerà con ingresso libero (sempre armati della nostra inseparabile mascherina d’ordinanza), ma verrà contingentato a 60 visitatori in compresenza nel Giardino del Capitano, davanti al Museo. In questa oasi di verde nel cuore della città apparirà come d’incanto un accampamento romano con 10 tende storiche completato da quella più importante e rappresentativa del Pretorio.

I visitatori scendendo le scale dell’Orto Lapidario compiranno un viaggio a ritroso nel tempo “atterrando” tra legionari, senatori e le loro donne, tutti pronti a illustrare la vita militare e quotidiana di 2000 anni fa. Nell’area del giardino del museo, a orari prestabiliti, verranno inoltre presentate dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana, e una serie molto realistica di esibizioni di arte gladiatoria.

Distribuite nel percorso del giardino si ammireranno le aree didattiche per approfondire da vicino l’Artiglieria, l’Armamento, le Tecniche di combattimento, la Sarcina con il bagaglio di un legionario e il mondo dei Gladiatori. Ma non solo, attraverso le copie perfette degli oggetti del passato verranno spiegati la Religione, la Medicina, i Giochi, il Mondo femminile e la Falegnameria e proprio tra queste opportunità devono essere segnalate le nuove didattiche, mai presentate prima: La Tenda delle donne, dove verranno raccontati e mostrati gli usi e i costumi del mondo femminile romano; l’antica Falegnameria, ovvero come si lavorava il legno, le tipologie di strumenti e i trattamenti utilizzati; la Sarcina, il bagaglio del legionario, cosa si portava appresso durante gli spostamenti per l’igiene personale, i ricambi e altri beni di prima necessità usati durante la quotidianità; e la Medicina, quali strumenti venivano impiegati in caso di intervento e quali erano le conoscenze scientifiche dell’epoca di Roma imperiale (I secolo d.C.) per curare e curarsi in caso di malattie più o meno gravi.

Inoltre saranno tre i cortei dei legionari che scenderanno dal colle per raggiungere l’area di piazza dell’Unità d’Italia (tra piazza della Borsa, via Einaudi e piazza Verdi) illustrando la marcia e le evoluzioni militari frutto di un lungo e duro addestramento.

Da segnalare che in caso di sovraffollamento l’ingresso verrà contingentato. Si raccomanda l’uso della mascherina e l’attenzione per il distanziamento interpersonale.

 

Comts/RF

 

PROGRAMMA al Civico Museo d'Antichità "J.J. WINCKELMANN" :

 

INGRESSO LIBERO

Accesso unico da piazza della Cattedrale 1. Uscita da via San Giusto 4 e via della Cattedrale 15

Nel rispetto della normativa in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19, è ammesso un numero massimo di 60 visitatori in compresenza all’interno del Giardino del Capitano. Al fine di non superare detto limite l'accesso potrà essere contingentato.

 

Venerdì 25 settembre 2020

  • Ore 14 Apertura al pubblico delle aree didattiche
  • Ore 14.30 Corteo nella zona pedonale di Piazza dell’Unità d’Italia
  • Ore 16 Dimostrazioni di tecniche e tattiche militari

 

Sabato 26 settembre 2020

  • Ore 9.30 Corteo nella zona pedonale di Piazza dell’Unità d’Italia per il Saluto all’Aquila
  • Ore 11 Apertura delle aree didattiche, dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana
  • Ore 12.30/14.30 Pausa pranzo
  • Ore 14.30 Riapertura delle aree didattiche ed esibizione di arte gladiatoria
  • Ore 15 Dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana
  • Ore 16 Esibizione di arte gladiatoria

Domenica 27 settembre 2020

  • Ore 9.30 Corteo nella zona pedonale di Piazza dell’Unità d’Italia per il Saluto all’Aquila
  • Ore 11 Apertura delle aree didattiche, dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana
  • Ore 11.30 Esibizione di arte gladiatoria
  • Ore 12.30/14.30 Pausa Pranzo
  • Ore 14.30 Riapertura del percorso didattico
  • Ore 15 Esibizione di arte gladiatoria
  • Ore 16 Saluto della Legione e chiusura dell’evento

 

“Legiomania a Tergeste”: presentata la tre giorni dedicata ai legionari, in programma dal 25 al 27 settembre, al museo d’Antichita’ J.J.Winckelmann (giardino del capitano).